Solitamente Stan Lee tende a essere particolarmente entusiasta per i film che vengono tratti dalle proprietà della Marvel.

Eppure, durante il Fan Expo Canada, la leggenda vivente ha risposto in maniera molto sincera alla domanda “Qual è il più problematico adattamento cinematografico di un fumetto Marvel?”.

Penso che tutti siano riusciti a catturare lo spirito e gli scopi dei personaggi e sono felicissimo della riuscita di tutti loro. Non sono contrariato da nessuno di loro. Credo che tutte queste pellicole siano riuscite meglio di quello che uno poteva aspettarsi. Anche i primi erano ben fatti. Oppure sono il mio più grande fan.

Poi Lee specifica:

Però sono rimasto un po’ deluso dal primo Fantastici Quattro dalla rappresentazione di Doctor Doom più che altro. Tolto questo aspetto, penso che il film sia grandioso, tutti gli interpreti sono stati straordinari.

Considerato l’esito commerciale e critico del reboot, è abbastanza curioso che secondo Stan Lee il Doctor Doom di Julian McMahon sia peggiore di quello interpretato recentemente da Toby Kebbel. Magari potrebbe anche essere un modo per prendere le distanze dalla pellicola di Josh Trank visto che, circa un anno fa, in un’intervista con Larry King, il decano della Marvel rispose in maniera molto curiosa alla domanda “Perché Fantastic Four ha fallito?”:

Probabilmente perché non c’è un mio cammeo e perché non hanno voluto discutere con me circa la storia.