Strange World non uscirà in 20 paesi per evitare la censura su un personaggio omosessuale

strange world un mondo misterioso
Strange World - Un mondo misterioso
di Qui Nguyen, Don Hall
23 novembre 2022 al cinema

Con l’uscita di Strange World, il nuovo film dei Walt Disney Animation Studios, si ripresenta la questione della censura in alcuni paesi. Ma stavolta la Disney ha deciso di ovviare il problema evitando di distribuire la pellicola in più di 20 territori.

Il motivo è la presenza di tematiche LGBTQ+: uno dei protagonisti, Ethan (doppiato da Jeboukie Young-White), è omosessuale e ha una cotta per un altro ragazzo nel film. Si tratta di un elemento centrale nella trama, e non c’è modo di rimuoverlo per allinearsi alla censura di paesi che non approvano la presenza di determinati contenuti nei media: qualsiasi modifica in tal senso avrebbe un impatto sulla storia, rendendola di difficile comprensione. Ecco perché la Disney ha deciso direttamente di non distribuire il film in aree come il Medio Oriente, la Cina, la Malesia, l’Indonesia, il Pakistan, l’Africa orientale (Tanzania, Uganda, Kenya), l’Africa occidentale (Nigeria, Ghana), le Maldive, il Nepal e il Bangladesh. Oltre, ovviamente, alla Russia che al momento è sotto embargo globale.

Spiega un portavoce:

Nei paesi dove lavoriamo, intendiamo condividere le nostre storie nella loro forma originale, come le abbiamo concepite noi e i nostri artisti. Se facciamo delle modifiche, per motivi legali o per altre considerazioni, si tratta sempre di piccoli cambiamenti. Non facciamo mai modifiche che pensiamo possano avere un impatto sulla storia. In quel caso, preferiamo non distribuire un contenuto in un determinato paese.

Negli ultimi anni hanno avuto una certa risonanza i casi di film come Eternals e West Side Story di Steven Spielberg. Per quest’ultimo, i paesi mediorientali e l’Arabia Saudita e il Kuwait non hanno dato il via libera alla distribuzione. In altri paesi sono stati chiesti dei tagli che Disney ha scelto di non apportare. Il caso di Eternals ebbe ancor più risonanza, perchè Disney non accettò le richieste di tagli in vari paesi che volevano censurare la presenza di una coppia omosessuale nel film.

Variety sottolinea che Encanto, un anno fa, raccolse complessivamente circa 25 milioni di dollari nei territori in cui la Disney ha scelto di non far uscire Strange World, e quest’anno a differenza del 2021 vi sono meno problemi legati alla pandemia, quindi è possibile che la major stia rinunciando a una porzione consistente degli incassi.

In Italia Strange World – un mondo misterioso esce domani 23 novembre.

Fonte: Deadline

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.