Halloween II era inevitabile

“Rob, prendi Michael Myers e facci quello che vuoi” (John Carpenter, 2006)

“Dannazione Rob che diamine hai fatto a Michael Myers ma allora non capisci proprio un ca**o” (John Carpenter, 2007)

La prima ve l’abbiamo già raccontata quando vi abbiamo parlato di Halloween – The Beginning. La seconda potrebbe non essere vera, ma è quello che si deduce leggendo le reazioni, anche tardive, del regista al primo film di Rob Zombie, ed è uno dei motivi per cui Halloween II è uscito com’è uscito. E cioè distante dal primo capitolo quanto La casa del diavolo lo era da La casa dei 1000 corpi, una sterzata netta che riesce però a essere contemporaneamente anche il sequel ideale di The Beginning e l’unica direzione possibile nella quale Zombie potesse spingere la saga senza rischiare di ricadere nella routine del sequel classico.

Vedetela così: Carpenter si fidò di Zombie, Zombie partorì un Hal...