Trent’anni di Darkman, il “non-cinecomic” perfetto

Esattamente trent’anni fa usciva al cinema la prima avventura di uno dei supereroi più sfigati della storia.

Sfigato nella finzione, perché se hai la faccia di Liam Neeson nel fiore degli anni e vieni orribilmente sfigurato e costretto a vivere nell’ombra per non mostrare il campo di battaglia che è divenuta la tua faccia fortunato non sei.

Sfigato nella realtà, perché nonostante un più che discreto successo di pubblico e critica il povero Peyton Westlake non è mai riuscito non solo a ripetersi, ma neanche a tornare in sala, limitandosi a comparire, ovviamente con un’altra faccia, in due moscissimi sequel direct-to-video.

Era il 24 agosto 1990 quando l’opera di cui festeggiamo il compleanno uscì al cinema, e non c’è occasione migliore per ribadire quanto Darkman sia uno dei migliori film di supereroi mai fatti, e uno dei più coraggiosi.

Datevi fuoco (cit.)

Darkman è il primo film che Sam Raimi girò con alle spalle il...