Hai intenzione di realizzare un/una graphic novel? L’hai già fatto e sei in cerca di un editore?

Non che agli editori importi molto, ma se vuoi valutare quanto sei un autore di graphic novel, questo è il test che fa per te! Appuntati le risposte su un foglio o stampa questa pagina e crocetta le tue risposte.

 

Ho deciso di realizzare un/una graphic novel perché l’editore ha visto qualche disegno interessante sul mio blog e mi ha chiesto di realizzargli una storia lunga (e questo mi lusinga).
Si – No

L’idea di andare a fare sessioni di dediche e cene con il mio editore in ristoranti quasi stellati mi elettrizza tanto che vorrei avere già finito.
Si – No

Ho ambientato la mia storia nel paesino dove andavo in vacanza da piccolo/dove sono nati i miei genitori/dove corto1vivono i miei nonni, ma non racconto nulla della storia di quel paese, né questo è funzionale alla mia storia.
Si – No

Il/la mio/a graphic novel è un diario che ho scritto nel tentativo di ritrovare me stesso ma alla fine non mi sono trovato e se mi sono trovato, ero abbastanza come quando sono partito.
Si – No

La mia storia non racconta un accadimento decisamente insolito e lo fa senza offrire un punto di vista decisamente insolito.
Si – No

Sono andato alla ricerca del significato della vita non sapendo che Arno Penzias e Robert Woodrow Wilson scoprendo la radiazione cosmica di fondo nel 1964 e datando l’origine dell’universo a 13,75 miliardi di anni fa, ci erano andati prima di me.
Si – No

Ho raccontato un accadimento socio-politico che tutti conoscono astenendomi dal dare interpretazioni.
Si – No

La storia parla di un mio parente che non è mai giunto alle cronache dei giornali/non è una star di qualche media/non ha avuto una malattia così rara da colpire cinque uomini su sette miliardi/non ha conquistato una nazione compiendo un eccidio.
Si – No

Nella mia pseudo-biografia, non approfondisco il carattere di nessun altro personaggio ad eccezione di me.
Si – No

Nella mia storia le persone anziane sono sempre associate ai concetti di nostalgia, malattia e/o saggezza ed emanano un buon profumo.
Si – No

Ho rincorso l’amore della mia giovinezza. L’ho ritrovato da adulto, ma ormai le nostre vite si erano compiute (anche se non siamo felici). Ci salutiamo con nostalgia ma ci diciamo che va bene così. La vita è bella comunque.
Si – No

corto2Ho rappresentato il sud Italia come un posto ricco di tradizione.
Si – No

Non ho una grande esperienza con matite e pennelli ma credo che il carattere del disegno non sia poi cosí importante per la riuscita del/della mio/a graphic novel.
Si – No

Ho messo tanto umorismo nella mia storia ma mi sono sforzato di mantenerlo in uno stato peculiare dove non scado nel pecoreccio né fingo di tirarmela con citazioni coltissime.
Si – No

Nel futuro distopico che racconto tutti gli oggetti/personaggi, hanno nomi/parlano lingue completamente inventati da me e per nulla derivati dal presente.
Si – No

Il futuro distopico che racconto è molto simile a quello che leggevo nei fumetti da piccolo. D’altro canto distopico sta bene su tutto, anche sul blu.
Si – No

Ho scritto un caloroso lieto fine/uno stronzissimo finale spiazzante.
Si – No

Ho scritto un finale aperto all’interpretazione del lettore.
Si – No

Ho realizzato 18 SI: il mondo non prosegue se non pubblico questa/o graphic novel. Verró ricordato in tutte le classifiche dei siti web più fighi e di Repubblica. Il mio libro successivo sará sold out giá in preordine e passeró l’anno successivo a mettere su Instagram foto della lavorazione e delle mie colazioni in giro per il mondo a fare dediche della mia prima opera.

Ho realizzato da 1 a 9 SI: non credevo che sarei mai riuscito a pubblicare un/una graphic novel e devo dire che 800 copie sono un grande traguardo. Alcuni lettori mi hanno anche taggato nelle loro foto su facebook con il mio libro nelle loro mani o accanto alle loro colazioni e i loro sigari non tagliati/spenti.

Ho realizzato 18 NO: mi sono guadagnato il diritto a votare per cercare di tirare fuori questo paese dall’oblio di inedia in cui sta precipitando.

 

(alcuni personaggi di graphic novel visti da me)

corto_low