Gary Oldman ha svelato che la serie Slow Horses potrebbe essere il suo ultimo progetto prima di smettere di recitare.

La serie targata Apple TV+ è tratta dai romanzi di Mick Herron e l’attore, rispondendo a una domanda di Deadline sulla possibilità di diventare protagonista di un franchise televisivo ha dichiarato:

Se ci vogliono, certamente. Dipende tutto dalle persone importanti ai piani alti e dal pubblico e, ovviamente, dai dati di ascolto e da quello che dirà Apple. Ma sì, mi potrei immaginare a interpretare Jackson per i prossimi anni.

Oldman ha quindi aggiunto che si tratta di un personaggio iconico sottolineando:

Se dovessi uscire di scena con un botto, visto che il ritiro dalle scene è all’orizzonte, potrei immaginare di farlo.

La star ha così spiegato:

Se potessi concludere tutto interpretando Jackson Lamb mi considereri davvero onorato e fortunato nel farlo. Mai dire mai. C’è sempre qualcosa che potrebbe arrivare e potrebbe interessarmi, ma sarei elettrizzato e onorato nell’interpretarlo in un futuro prossimo. E non solo quello: spesso si vedono attori che recitano in una serie e parlano di quel senso di famiglia, non si ha in un film o in uno spettacolo teatrale. Gli attori e la troupe di Slow Horses e Dead Lions sono stati meravigliosi e se dovessimo tornare sarebbe davvero come riallacciare i rapporti con la propria famiglia. Ora la capisco realmente quella sensazione, quel senso di cameratismo.

Che ne pensate della possibilità che Gary Oldman smetta di recitare dopo la fine del suo impegno con la serie Slow Horses? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: Deadline