I primi due episodi di Hawkeye sono finalmente arrivati su Disney+ e come da tradizione abbiamo voluto dedicare un lungo articolo a tutte le citazioni, le strizzate d’occhio e i riferimenti nascosti in queste prime puntate.

Passiamole tutte in rassegna e diteci se avete notato altre curiosità nei commenti.

  • Nella sequenza iniziale di Hawkeye vediamo Kate distruggere una torre dell’orologio nel mancato tentativo di vincere una scommessa: la torre in questione, situata in un campus universitario, si può leggere essere intitolata a Obadiah Stane, mentore di Tony e primo villain dell’UCM in Iron Man (2008). Obadaiah era un uomo istruito, facoltoso e potente e nessuno ha mai saputo i crimini di cui si é macchiato, abbastanza normale quindi che gli sia dedicata una torre universitaria, magari in seguito ad una cospicua donazione, con tanto di targa, che recita:

Stane Tower: la torre dell’orologio più antica degli Stati Uniti d’America. La prima pietra è stata posata il 20 ottobre 1725. In seguito dedicata ad Obadaiah Stane, il 19 luglio 2006.

  • Il vigile del fuoco che indossa abusivamente il costume di Ronin e che si batte con Clint in seguito durante il gioco di ruolo in costume, fa subito amicizia con Barton e si presenta come Grills. Grills – nella serie a fumetti di Fraction e Aja – è uno degli inquilini del palazzo di Clint e diventa uno dei suoi migliori amici;
  • La serie Hawkeye si apre con un salto nel passato ad un anno così iconico che tutti – vedendolo – abbiamo pensato alla stessa cosa: 2012, la battaglia di New York. Vediamo alcuni fotogrammi e scene presi direttamente da Avengers, mischiati a scene viste da una diversa prospettiva, come l’iconico salto di Clint con arco e frecce, in mezzo ai Chitauri: alcuni di questi, proprio come nel 2012, abbattuti dalle sue frecce esplosive;

  • La sequenza iniziale di Hawkeye ci introduce sia il personaggio di Kate Bishop sia il suo rapporto con Clint: come nei fumetti la piccola Kate viene salvata dal vendicatore con arco e frecce, come nei fumetti guarda agli eroi e in particolare a Occhio di Falco per la prima volta meravigliata e ispirata (“E io che cosa dovrei vendere?” “Ispirazione, Clint”). Nei fumetti la decisione di Kate di dedicarsi alle arti marziali e al tiro con l’arco per potersi difendere da sola è la diretta conseguenza di un grosso trauma subito in seguito ad un’aggressione sessuale mentre nella serie abbiamo visto come il suo desiderio di sapersi proteggere nasca da ciò a cui ha assistito e dal desiderio di fare le veci del padre, morto durante l’attacco degli alieni (nei fumetti è Eleanor, la madre, a morire).

  • Eleanor Bishop, interpretata da Vera Farmiga, potrebbe nascondere più sorprese di quante possiamo aspettarci: in questi due primi episodi la facoltosa vedova è legata sentimentalmente ad un noto criminale dei fumetti (lo Spadaccino) ed professionalmente invischiata con personalità poco raccomandabili come Armand III. Questo, unito al suo desiderio abbastanza pressante di controllare una figlia che sembra fare di tutto per compiacerla, ci fa domandare: Eleanor è quello che sembra o rispecchierà i recenti avvenimenti dei fumetti nei quali non solo si è scoperto che Eleanor è viva ma che tesse le fila dietro le quinte dei piani di una delle nemesi di Kate Bishop: Madame Masque?
  • Tutta la meravigliosa sequenza iniziale dei titoli di testa della prima puntata e di coda della seconda di Hawkeye, cosi come la scelta dei colori viola e giallo, rimandano come forma e ispirazione alle illustrazioni e tavole di David Aja, artista di riferimento della run scritta da Matt Fraction a cui questa serie fa particolare riferimento.

  • “I can do this all daaaaaay” – il ritornello di Rogers: the Musical è una citazione che sicuramente non sarà sfuggita ai fan di lunga data dell’UCM: iconica frase tormentone di Cap pronunciata per la prima volta da Steve per fronteggiare i bulli, verrà poi ripresa anche durante lo scontro con Iron Man in Civil War e di nuovo, in maniera ironica, durante il viaggio temporale in Endgame, durante lo scontro Cap VS Cap. (Nell’adattamento italiano purtroppo si è persa la citazione, visto che la frase nel primo film è “Ho tutto il giorno libero“, in Civil War: “Io non sono stanco” per poi tornare in Endgame come l’originale. Nel musical invece è stata tradotta nei sottotitoli con “Potrei continuare tutto il giorno“.)

 

  • “La città sarà distrutta quando avrete finito. Allora vi biasimeremo ma per ora ci va bene.” Anche questa strofa del musical appare un’evidente citazione a noti eventi UCM, in questo caso al malcontento che nel 2016 porterà alla Civil War e agli accordi di Sokovia;
  • “Batteremo i chitauri e poi andremo a mangiare Shawarma”. E come non notare la citazione a Shawarma, la celebre scena dei titoli di coda del primo Avengers che vede i Vendicatori uniti… a mangiare in mezzo alle macerie;
  • Una presenza che non avrà a che fare solo col musical ma che permeerà tutta la serie di Hawkeye è quella di Natasha: è proprio quando la Vedova Nera appare danzando sul palco e una bambina con la treccia ispirata all’acconciatura di Nat lo saluta, che Clint crolla. Il senso di colpa e il dolore per aver perso la sua migliore amica e anima gemella è ancora troppo forte. Renner stesso ha affermato, in un’intervista per Decider qualche giorno fa:

“Penso che la presenza di Vedova Nera in Hawkeye sia abbastanza importante. Il rapporto che aveva con Natasha sarà di forte impatto per creare il legame tra Clint e Kate. Man mano che Kate verrà a conoscenza di ciò che li legava, anche il pubblico se ne renderà conto. Penso che sia qualcosa di meraviglioso, che definisce il modo in cui Clint vede il suo ruolo di supereroe e cosa significhi esserlo. Sì, la presenza di Vedova Nera permea l’intera serie e sarà sempre parte di ciò che è Clint.”

  • THANOS AVEVA RAGIONE: la scritta sull’orinatoio del bagno degli uomini fa sorridere Clint ed é un tema scottante già affrontato in Falcon and the Winter Soldier. Il Blip ha lasciato conseguenze difficili con cui fare i conti e c’e chi crede che l’idea di eliminare metà della popolazione mondiale non fosse così sbagliata.
  • A TIMELESS HERO” recita lo slogan fuori dal teatro in riferimento a Captain America, una frase analoga a quella che Loki rivolge a Cap per identificarlo la prima volta in Avengers: “Il soldato… l’uomo senza tempo”(in inglese, precisamente, “the man out of time“).
  • Lo abbiamo già citato ma Jack, fidanzato di Eleanor Bishop, è un personaggio tutt’altro che secondario: nei fumetti è il villain e nemico di Occhio di Falco noto come lo Spadaccino e compare anche nella run a fumetti di Fraction e Aja da cui la serie prende ispirazione. È figlio di Armand III (che nella serie Disney+ invece è lo zio, convenientemente trovato morto assassinato) e mentore di Clint Barton negli anni del circo. Chissà che ruolo avrà in Hawkeye, visto che, per questioni di età e di trama, chiaramente non può essere il mentore e vecchio amico di Clint Barton;

  • Scopriamo dalla serie e dai notiziari che l’identità di Ronin, violento vigilante mascherato in cui si è trasformato Clint Barton dopo aver perso la famiglia durante lo schiocco, rimane un mistero per il pubblico. Clint si toglie la maschera di Ronin in Endgame solo davanti a Natasha e solo dopo non aver lasciato nessun sopravvissuto tra i criminali, probabile quindi che il suo segreto sia morto con lei;
  • Dalla serie a fumetti di Fraction e Aja provengono anche i criminali della Tracksuit Mafia (Mafiosi in tuta) che parlano con il caratteristico accento dell’est Europa e l’iconico “BRO”. Tra loro vediamo anche Kazi, alias Kazimierz Kazimierczak, alias il Clown, interpretato da Fraa Fee. Il clown, nei fumetti a capo dell’organizzazione, é responsabile della sordità di Clint e… lavora per Kingpin;
  • La parziale sordità di Clint in Hawkeye, però, non è causata da un colpo infertogli dal Clown come nei fumetti, bensì è la naturale causa di 10 anni passati a combattere accanto a dei e supereroi, scontrandosi con alieni, titani pazzi e robot assassini;
  • Hawkeye è ambientata nel 2024: lo ha confermato il regista, perciò non esattamente “due anni” dopo Endgame come riportato su alcune testate;
  • Come nei fumetti fa finalmente la sua comparsa Lucky, alias pizza dog, così chiamato perché… ama la pizza. Al contrario della controparte cartacea, però, Lucky non viene salvato da Clint dopo che i membri della Tracksuit Mafia ne provocano l’investimento, ma da Kate che lo salva all’ultimo da un’auto a tutta velocità, buttandosi in mezzo al traffico natalizio di New York;
  • La rapina all’asta è stata specificatamente organizzata dal capo della Tracksuit Mafia per recuperare un orologio ritrovato tra le macerie della sede degli Avengers: riferimento a Kang (reperto 298) o tecnologia Stark in mano a pericolosi criminali? Potrebbe essere questo l’incipit di Armor Wars? Quanta tecnologia Stark è in mano a super criminali dopo la morte di Tony?
  • Ci viene di nuovo ripetuto, come detto in precedenza da Happy in Far From Home e questa volta da Clint, che la Avengers Tower è stata venduta anni prima da Tony eppure, ancora una volta, non viene specificato a chi. La torre dei Vendicatori diventerà la torre dei Fantastici 4? La sede della Queng di Kang in Conquistatore? O la nuova tenuta di qualche super criminale?
  • Moira Brandon, la “zia” di Kate dalla quale lei e Clint trovano rifugio visto che l’appartamento era vuoto, é un piccolo omaggio all’omonimo personaggio, attrice, che nei fumetti – precisamente West Coast Avengers #100 – dona la sua lussuosa residenza all’omonima squadra guidata proprio da Occhio di Falco (e di cui farà parte anche Kate Bishop) affinché possano usarla come casa sicura, salvandogli la vita.
  • I cosplayer conoscono bene le battute dei film Marvel: quando Clint e Kate si imbattono in un gruppo di fan in costume tra le strade di New York , il cosplayer di Hulk cita il primo Avengers urlando “turista gracile”[puny tourist] (nel primo film con i Vendicatori Hulk definiva Loki “un dio gracile” dopo averlo usato come battipanni per tutta la Avengers Tower nel finale).
  • Cattura e rilascia” “Una delle vecchie mosse di Nat”. Clint e la moglie fanno qui riferimento alla tecnica di interrogatorio della Vedova Nera che abbiamo già visto in Avengers, in cui finge di farsi catturare e mettere in difficoltà per poter arrivare al covo dei criminali e estorcere loro informazioni. Esattamente quello che in seguito farà infatti anche Clint nella seconda puntata di Hawkeye con i membri della Tracksuit Mafia.

  • Il secondo episodio si conclude con la presentazione visiva di Maya Lopez. Come vi abbiamo già anticipato nel nostro speciale dedicato alla serie, Maya Lopez, alias Echo, é una pericolosa lottatrice, forte di memoria fotografica (simile a quella di Taskmaster ma che deriva soltanto dalla sua capacità fisica e naturale di registrare mentalmente le immagini) nonché… figlia adottiva di Wilson Fisk. Interessante notare che tutti sembrino rispondere a “pezzi grossi molto potenti”, da Echo, al Clown alla Tracksuit Mafia, perfino Armand III (“Ho amici molto potenti a cui non piace che gli si dica di no”) e Clint (“Con quel costume mi sono fatto un sacco di nemici”); Scopriremo presto chi si cela dietro tutto? Il regista, d’altro canto, ci ha promesso “qualcosa di grosso” per il finale;
  • Bellissimo questo parallelismo visivo questo tra Natasha che si prende cura delle ferite di Yelena e Clint che pulisce le ferite di Kate, parallelismi tra Vedove e Falchi di ieri e di oggi.

  • Torna il presentatore Pat Kiernan che nuovamente presta nome e voce all’universo Marvel: volto delle ultime notizie nei telegiornali locali, lo abbiamo già visto in Avengers, Iron Man 3, Far From Home e progetti Netflix come Daredevil e Jessica Jones;

  • Quando Kate si logga nel sistema di tracciamento e di sicurezza della compagnia della madre per salvare Clint, vediamo che il suo nome utente è “bishop112012,” e 11/2012 è il mese e l’anno in cui Kate fa la sua comparsa nei fumetti di Fraction e Aja.ì, nonché un riferimento all’anno in cui il personaggio è stato “segnato”.

Dedicheremo alle puntate di Hawkeye una diretta speciale del nostro palinsesto Twitch ogni venerdì alle 16:00. Iscrivetevi al nostro canale!