Larry King è morto all’età di 87 anni mentre era ricoverato al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, come tristemente annunciato dal suo team con un tweet condiviso online.

L’icona della televisione aveva lavorato per oltre 60 anni sul piccolo schermo. Larry King, nome d’arte di Larry Zieger, aveva iniziato a lavorare nel mondo della radio nel 1957 a Miami, ottenendo poi un programma a livello nazionale nel 1978 e iniziando a lavorare per la CNN e condurre lo storico Larry King Live nel 1985.
Il talk show è andato in onda per 25 anni, fin o al 2020, Larry ha continuato a lavorare in occasione di alcuni speciali fino al 2012.
King ha poi co-fondato Ora TV con Carlos Slim, proseguendo il suo Larry King Now.

L’annuncio compiuto dal suo team ricorda:

Anche se il suo nome appariva nei titoli degli show, Larry ha sempre considerato i soggetti delle sue interviste come le vere star dei suoi programmi e se stesso semplicemente come un condotto imparziale tra il suo ospite e il pubblico. Che si trattasse di intervistare un presidente degli Stati Uniti, un leader straniero, una celebrità, un personaggio al centro di uno scandalo o un uomo comune, Larry amava chiedere domande brevi, dirette e non complicate. Credeva che le domande concise di solito offrissero le migliori risposte, e non aveva torto nel crederlo.

Il comunicato sottolinea:

Le interviste compiute nei venticinque anni durante i quali sono andati in onda su CNN Larry King Live e i suoi programmi di Ora Media, Larry King Now e Politicking with Larry King vengono citati con costanza dai mezzi di comunicazione di tutto il mondo e rimangono parte della storia degli ultimi secoli.

Fonte: Twitter