Il regista di L’ombra dello scorpione – The Stand ha chiarito le indiscrezioni riguardanti una possibile partecipazione di Marilyn Manson alla serie CBS All Access tratta dal romanzo scritto da Stephen King.

Josh Boone, intervistato da Entertainment Weekly, ha dichiarato:

Semplicemente per chiarire, io e Marilyn Manson abbiamo parlato a lungo della possibilità che interpretasse Il Ragazzino in L’ombra dello scorpione. Lui e il grandioso Shooter Jennings hanno persino inciso un’incredibile cover della canzone dei The Doors intitolata The End, che alla fine è risultata troppo costosa per poterla usare. Lo show è stato realizzato con un budget davvero limitato e alcuni dei sogni che avevamo sono stati messi da parte. Il Ragazzino è stato uno degli elementi a essere sacrificati. Quando Manson non ha potuto inserire le riprese tra i suoi impegni, la storia è stata alla fine eliminata e mai girata, ed è stato per il meglio, visto che nessuno avrebbe potuto interpretare la parte come Manson. Spero di lavorare con lui in futuro.

Il personaggio è presente solo nella versione estesa del romanzo di King ed è un vero psicopatico che guida un hot rod e ama la birra Coors.
Lo showrunner Benjamin Cavell aveva in precedenza dichiarato:

Abbiamo pensato che avremmo potuto rimettere nella storia il personaggio, ma non ci sono molti motivi per cui esista.

Tra le pagine Il Ragazzino semplicemente accompagna Pattumiera a Las Vegas.

La miniserie in nove episodi arriverà il 17 dicembre, con un episodio a settimana. Il romanzo di Stephen King era già stato adattato in una miniserie del 1994, e lo scrittore ha commentato così il paragone:

Ovviamente l’hanno aggiornato. Quindi ci sono i telefoni cellulari, per prima cosa, e la tecnologia è cambiata e hanno cambiato parte della storia. Ma i personaggi sono fantastici. Tutti sono davvero bravi. Non credo che nessuno possa battere Gary Sinise nei panni di Stu Redmond. Ma Alexander Skarsgard è un bravo Randall Flagg, ha fatto un lavoro da maestro. È grande, mettiamola in questo modo.

Il regista di New Mutants Josh Boone ha diretto e prodotto il primo e l’ultimo episodio. Nel cast Whoopi Goldberg (Abagail), Alexander Skarsgard (Randall Flag), James Marsden (Stu Redman), Odessa Young (Frannie Goldsmith), Jovan Adepo (Larry Underwood), Amber Heard (Nadine Cross), Owen Teague (Harold Lauder), Henry Zaga (Nick Andros), Brad William Henke (Tom Cullen), Irene Bedard (Ray Bretner), Nat Wolff (Lloyd Henreid), Eion Bailey (Weizak), Heather Graham (Rita Blakemoor), Katherine McNamara (Julie Lawry), Fiona Dourif (Ratwoman), Natalie Martinez (Dayna Jurgens), Hamish Linklater (Dr. Jim Ellis), Daniel Sunjata (Cobb) e Greg Kinnear (Glen Bateman).

L’ombra dello scorpione racconta la storia ambientata in un mondo post apocalittico in cui il destino dell’umanità è nelle mani di Madre Abagail, che ha 108 anni, e di alcuni sopravvissuti che devono affrontare il letale Randall Flagg. La serie sarà prodotta da CBS Television Studios, ed è scritta da Josh Boone e Ben Cavell.

Che ne pensate dell’assenza di Marilyn Manson dal cast della serie L’ombra dello scorpione? Lasciate un commento!

Fonte: EW