Il romanzo The Ipcress File scritto da Len Deighton, dopo essere stato alla base di un film con Michael Caine nel 1965, verrà adattato in una serie televisiva e il cast sarà composto da Joe Cole (Peaky Blinders), Lucy Boynton (Bohemian Rhapsody) e Tom Hollander (The Night Manager).

A scrivere la sceneggiatura sarà John Hodge, già autore di Trainspotting, mentre alla regia delle sei puntate ci sarà James Watkins (Black Mirror).
A produrre il progetto Andrew Eaton, attualmente nel team di The crown, e Altitude Television.

Cole avrà la parte di Harry Palmer, sergente britannico a Berlino durante la Guerra Fredda negli anni ’60. Il giovane è intelligente e capace, ma ha delle attività collaterali che lo mettono nei guai con la legge per crimini che potrebbero portare a una condanna a otto anni di carcere. Un agente dei servizi segreti, notandone il potenziale e la rete che ha saputo costruire a Berlino, gli offre però un modo per evitare la prigione: diventare una spia. La sua prima missione sotto copertura lo mostra quindi usare i propri collegamenti per individuare un uomo sospettato di aver rapito uno scienziato nucleare britannico.

Hodge ha dichiarato:

Si tratta di un’opportunità meravigliosa per raccontare un periodo in cui il mondo post seconda guerra mondiale stava trasformandosi per diventare come lo conosciamo, con la mobilità sociale, i diritti civili e il femminismo moderno che si stavano facendo strada nella coscienza pubblica, e tutto mentre il mondo era diviso in due e le due metà minacciavano di far esplodere tutto.

Che ne pensate della scelta di realizzare una serie tratta da The Ipcress File con star Joe Cole? Lasciate un commento!

Fonte: Deadline