The Stand, la serie di CBS All Access tratta dal romanzo di Stephen King che debutterà in Italia il 3 gennaio su StarzPlay, è al centro delle polemiche a causa della scelta dell’attore Henry Zaga per il ruolo di Nick Andros, un personaggio sordo, elemento che ha dato il via alla richiesta di boicottaggio da parte degli spettatori.

Jade Bryan su Twitter ha lanciato la campagna We Stand Against The Stand nella giornata di ieri, première del progetto televisivo sugli schermi di CBS All Access, sostenendo che il casting alimenti “il ciclo di errata rappresentazione e opportunità non eque o non esistenti per i professionisti sordi nel settore dell’intrattenimento”.
Oltre 70 persone appartenenti alla comunità di sordomuti che lavorano nel cinema e nella televisione hanno firmato il comunicato e tra le persone che hanno aderito ci sono Antoinette Abbamonte (The New Normal), James Caverly (Chicago Med), e Dickie Hearts (Grace and Frankie).

Bryan ha scritto:

Essendo una filmmaker e creatrice televisiva di colore, sostenitrice della diversità e dell’inclusione, insegnante di recitazione e creatrice e proprietaria della campagna Deaftalent, credo nel cambiamento. Non dovrebbe essere così difficile scegliere la persona giusta per il ruolo.

Che ne pensate delle polemiche causate dalla scelta di Henry Zaga in The Stand? Lasciate un commento!

THE STAND: LA TRAMA

The Stand è la visione apocalittica di Stephen King di un mondo decimato dalla peste e coinvolto in una lotta elementare tra il bene e il male. Il destino dell’umanità è tutto sulle fragili spalle di madre Abagail (Whoopi Goldberg), 108 anni, e di un pugno di sopravvissuti. I loro peggiori incubi sono incarnati da un uomo con un sorriso letale e poteri indicibili: Randall Flagg (Alexander Skarsgård), l’Uomo Oscuro. The Stand ha un finale differente rispetto al romanzo, scritto dall’autore stesso escluisvamente per questo adattamento.

Oltre a Whoopi Goldberg e Alexander Skarsgård, nella serie compaiono anche James Marsden (Mrs. America, Dead to Me), Odessa Young, Jovan Adepo, Amber Heard (Aquaman), Owen Teague, Henry Zaga (The New Mutants), Brad William Henke (Manhunt, Orange is the New Black), Irene Bedard, Nat Wolff (Death Note, Paper Towns), Eion Bailey, Heather Graham, Katherine McNamara (Arrow, Maze Runner: The Death Cure), Fiona Dourif, Natalie Martinez (Death Race), Hamish Linklater, Daniel Sunjata (The Dark Knight Rises) e Greg Kinnear.

La serie è prodotta da CBS Studios ed è distribuita a livello internazionale da ViacomCBS Global Distribution Group. Benjamin Cavell è lo showrunner e produttore esecutivo insieme a Taylor Elmore, Will Weiske, Jimmy Miller, Roy Lee e Richard P. Rubinstein. Josh Boone è regista e produttore esecutivo del primo episodio e di quello finale. Tra i produttori anche Jake Braver, Jill Killington, Owen King, Knate Lee e Stephen Welke.

Fonte: ScreeRant