Dati Tecnici

Durata: 890 min. ca.
Video: 16:9
Lingue: Dolby Digital Italiano 2.0, Inglese 5.1, Tedesco 2.0, Francese 2.0
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Tedesco (Non udenti), Francese, Olandese
Numero dischi: 5
Distribuzione: Warner Home Video
Contenuti speciali: Dirigere i vampiri, Incontro al Comic-Con 2015, Vieni a visitare la Georgia, Secondo Morso: Le Gag, Scene tagliate

Serie

La settima stagione della serie The Vampire Diaries deve fare i conti con l’assenza di Nina Dobrev, interprete di Elena Gilbert.
Gli episodi sono ambientati in due periodi temporali diversi, distanziati da tre anni.
Damon (Ian Somerhalder) ha trascorso l’estate in Europa insieme a Bonnie (Kat Graham) e Alaric (Matt Davis), mentre Stefan (Paul Wesley), Caroline (Candice Accola) e Matt (Zach Roerig) hanno stretto un accordo con Lily (Annie Wersching) e i suoi Eretici per proteggere gli abitanti di Mystic Falls, situazione che Damon non apprezza affatto, ideando così fin dal suo ritorno un modo per provare a sconfiggere il gruppo guidato dalla madre.
Nel futuro, invece, Stefan risveglia il fratello, che giaceva in una bara aspettando il risveglio della donna che ama. Caroline viene attaccata mentre lavora in una tv locale di Dallas e ha dato alla luce le due figlie di Alaric con cui è fidanzata, Bonnie, invece, ha iniziato una storia d’amore con Enzo (Michael Malarkey).
La lotta per il controllo della città di Mystic Falls è particolarmente aspra e fa emergere ferite del passato e costringerà i fratelli Salvatore e i loro amici ad affrontare dei pericoli che potrebbero mettere a rischio Elena, vittima dell’incantesimo compiuto da Kai.

 

Video

I ventidue episodi che compongono la settima stagione della serie sono contenuti in cinque dischi, inseriti in una confezione esteticamente molto ben curata, seppur non particolarmente pratica: per leggere la trama delle puntate e scoprire eventuali contenuti speciali bisogna infatti estrarre i DVD e la struttura in plastica rende un po’ complicata la visione del testo. La grafica dei dischi è invece elegante grazie all’immagine della città di Mystic Falls.
La qualità tecnica della traccia video è di buon livello, nonostante in alcuni casi le sequenze che si svolgono in ambienti non particolarmente illuminati presentino qualche sgranatura, elemento quasi impercettibile che comunque non pregiudica affatto la buona visione delle puntate. Le immagini sono infatti nitide e con una fotografia limpida e ricca di sfumature.

Audio

La traccia audio in italiano è a due canali stereo in Dolby Digital, stesso formato della versione in tedesco e francese. Rispetto a quella originale in inglese, in 5.1, durante la visione si può percepire la mancanza di profondità in molte occasioni anche se le caratteristiche dello show non comprendono sequenze d’azione elaborate o situazioni che potrebbero essere penalizzate da elementi tecnici non di altissimo livello.
Buona, inoltre, la dotazione dei sottotitoli che agevolano la visione degli episodi in più lingue e senza particolari difetti nella traduzione.

Extra

I contenuti speciali non sono numerosi ma risultano ugualmente interessanti. Oltre al panel che si è svolto al Comic-Con di San Diego nel 2015, alla presenza del cast e dei produttori, c’è uno speciale che racconta l’esperienza dietro la macchina da presa dei due protagonisti Ian Somerhalder e Paul Wesley e in cui i due attori svelano qualche curiosità e dettaglio di come abbiano gestito il doppio ruolo di attori e registi.
Vieni a visitare la Georgia, invece, porta alla scoperta della creazione della città di Mystic Falls, condividendo qualche segreto sulle scenografie e sul lavoro compiuto dietro le quinte.
Immancabile, e sempre piacevole, il video dedicato agli errori e ai momenti divertenti avvenuti durante le riprese, filmato che regala ai fan un assaggio dell’atmosfera sul set e ricorda come dopo sette stagioni tra i membri del cast ci sia ormai un feeling collaudato tra gli attori.
Nei vari dischi ci sono poi alcune sequenze tagliate che, pur risultando una visione interessante per capire che elementi gli autori ritengono sacrificabili, non mostrano elementi inediti particolarmente significativi.

Conclusioni

La settima stagione di The Vampire Diaries in versione homevideo soddisferà senza troppi problemi i fan: la visione risulta tecnicamente di ottimo livello, nonostante non sia in formato Blu-Ray, i contenuti extra non sono numerosi ma permettono di dare uno sguardo al lavoro compiuto dagli attori e dalla troupe, e la presenza delle gag diverte. Rispetto ad altre serie ed edizioni, però, sono purtroppo assenti commenti audio degli autori e dei protagonisti.
I ventidue episodi non sono tra i migliori dello show targato The CW, subendo un po’ la necessità di colmare l’assenza di Elena, presenza fin dall’inizio essenziale alla narrazione. La stagione riesce comunque ad approfondire la storia dei fratelli Salvatore, messi a confronto con una figura materna non priva di lati negativi e oscuri, e fa compiere dei passi in avanti agli altri personaggi, in particolare a Bonnie ed Enzo.