L’embargo su Avengers: Infinity War è stato sollevato poche ore fa, per la precisione a mezzanotte (in Italia). Noi vi abbiamo proposto la nostra recensione e la nostra videorecensione, ma nel frattempo sono uscite anche le recensioni della stampa americana e internazionale.

RottenTomatoes al momento ne raccoglie un centinaio: il film è certificato fresh, con l’87% di giudizi positivi e un voto medio di 7.7. Su Metacritic le recensioni sono una quarantina, e il voto attuale è di 68/100. Insomma, non un trionfo come altre pellicole Marvel ma comunque un’accoglienza positiva.

Vi riportiamo alcuni dei commenti principali da noi tradotti:

  • Variety – “Avengers: Infinity War a tratti ti fa sentire a una festa di compleanno dove hai ricevuto così tanti regali da arrivare a stancarti di scartare. Ma preso per quello che necessariamente è, si tratta di un film acuto, rapido e dalla messa in scena elegante. Inoltre ha quello che ogni film di supereroi deve avere: la sensazione che ci sia qualcosa di grosso in gioco.”
  • Empire Online – “Questa volta di Russo raggiungono l’impossibile. Non solo riescono a mettere insieme tutte le storie di questi personaggi così diversi tra loro, ma lo fanno filare liscio come l’olio. E il finale alza la posta in gioco per il prossimo episodio. “Non esagero quando dico che il destino dell’universo è in gioco,” afferma un personaggio all’inizio del film. Se l’universo in questione è quello Marvel, non c’è da preoccuparsi. Non potremmo abbandonarlo, ora, nemmeno se volessimo.”
  • The Hollywood Reporter – “Non c’è dubbio che a soli due mesi dall’uscita di Black Panther la Marvel sia riuscita a tornare con un nuovo film tra i più costosi di tutti i tempi che otterrà uno dei più grandi successi di tutti i tempi. Questo franchise non si fermerà presto.”
  • The Playlist – “Alla fine, l’ultimo film Marvel è un Civil War sotto steroidi, uno spettacolo enorme che vi sconvolgerà mentre lo vedrete sullo schermo. Trama asciutta e basilare, ma Infinity War riesce comunque a risultare intrattenimento extra large coinvolgente che farà esaltare il pubblico, elettrificare il box-office e continuare l’egemonia Marvel per i prossimi anni.”
  • Entertainment Weekly – “C’è qualcosa di intrigante a vedere quanto si divertono i Russo e gli sceneggiatori Markus e McFeely a gettare nel caos i fan. Anche se alla fine questo piccolo gesto sovversivo volto a sconvolgerli durerà fino al prossimo sequel.”
  • Slash Film – “È difficile parlare di Avengers: Infinity War, perché abbiamo visto solo la prima metà della storia. […] Un certo numero di film Marvel recenti sono autoconclusivi, basti pensare a Black Panther. Infinity War invece è un puzzle finito a metà, che forse soddisferà a pieno solo quando sarà concluso. Per ora è la dimostrazione che la Marvel riesce a mettere insieme un cast fantastico ma non a creare una storia che meriti la presenza di tutti questi personaggi.”
  • The Guardian – “In teoria, tutti questi supereroi infilati in un solo film dovrebbero scatenare un effetto Travelling Wilbury. Eppure in qualche modo funziona. È un film estremamente godibile, molto sicuro di sè nella sua mitologia auto-creata e malleabile. Sicurezza che dimostra anche quando si addentra in un’oscurità apocalittica. So che è assurdo, eppure non riesco a non vedere l’ora che esca il prossimo.”
  • TIME – “Infinity War sa benissimo quanto sia una questione importante. Tutti i Vendicatori insieme, in un film da 2 ore e 40 minuti, contro il villain più assetato di potere: Wow! Meglio non rovinare tutto. E così il film tratta le aspettative del pubblico come una serie di contenitori di cubetti di ghiaccio che aspettano di essere riempiti, e alla fine non si può ammirare questa meticolosità. Non è la cosa migliore che si può dire di questo film, ma è la più schiacciante.”
  • ComicBook.com – “Avengers: Infinity War alza la posta in gioco nell’UCM, come promesso. È uno spettacolo come mai ne avete visti sullo schermo, con una narrazione feroce che i fan dell’UCM ameranno ma che potrebbe confondere lo spettatore medio. È dark, è divertente, ed è più grande di quanto chiunque abbia immaginato.”

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

Gli Avengers torneranno in due film che sono stati girati consecutivamente in circa 9 mesi nel corso del 2017. Il primo capitolo, Avengers: Infinity War, arriverà negli Usa il 27 aprile 2018. Il secondo capitolo, ancora senza titolo, uscirà il 3 maggio 2019.

I due film sono diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

I film sono stati girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.

Tra i componenti del cast d’eccezione citiamo Robert Downey, Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Bradley Cooper, Vin Diesel, Pom Klementieff, Karen Gillan, Benedict Cumberbatch, Tom Holland, Sebastian Stan, Chadwick Boseman, Paul Rudd, Cobie Smulders, Benedict Wong, Letitia Wright, Danai Gurira, Winston Duke, Tom Hiddleston, Tessa Thompson, Benicio Del Toro, Tom Vaughan-Lawlore e Josh Brolin.