Taron è molto musicale” e questa è la base di tutto.

Durante la nostra set visit di Rocketman è stato abbastanza evidente come mai sia stato scelto proprio Taron Egerton per interpretare Elton John. Non solo per la scena che abbiamo visto girare (e per questo vi rimandiamo a quando pubblicheremo il resoconto completo, la settimana prossima) ma anche per la maniera in cui ha dimostrato di padroneggiare la musica.
A dire che Taron è musicale infatti è stato l’insegnante di pianoforte ingaggiato dalla produzione.

Non possiamo insegnargli una vita di tecnica ed esperienza, che è quello che caratterizza Elton John, ma gli possiamo dare lo stile di Elton”, l’obiettivo ovviamente è farlo sembrare Elton John in piccoli cut, dargli i movimenti delle mani e l’approccio al pianoforte: “Non è semplice da fare in pochi mesi ma Taron assorbe tantissimo e alla fine suona davvero i pezzi!”.
Taron Egerton suona quindi ma non a livello da registrazione, tanto che sul set ci sono state delle scene registrate live ma lì il piano lo suona (anzi lo “doppia”) l’insegnante.

Ma cosa serve per riuscire ad imitare lo stile di Elton John?

È strano perché in realtà si tratta di uno stile che è cambiato molto negli anni, anche visivamente, e Taron sa imitare ognuno dei diversi stili. Ci abbiamo messo un paio di mesi che non è niente se consideri che Taron non sapeva suonare il pianoforte. Non ho mai visto nessuno imparare così in fretta

Ma aveva già delle cognizioni musicali?

Sì suona la chitarra. Però dopo 40 minuti della prima lezione di piano già improvvisava!

C’è stata una canzone che ha sbloccato tutto?

Sì, Tiny Dancer, imparata quella era chiaro che ce l’avrebbe fatta

In tutto questo è entrato in qualche maniera Elton John?

La cosa fondamentale è che per fare tutto questo abbiamo la benedizione di Elton e abbiamo anche avuto accesso alle sue influenze

In che senso la “benedizione”?

Ci ha detto che andava bene che ricreassimo la sua musica come in una vera fantasia

Dopo aver parlato con il maestro di pianoforte abbiamo potuto anche scambiare un paio di battute proprio con Taron Egerton, proprio riguardo il rapporto con Elton John per quel che riguarda la musica.

La maniera in cui procedevamo era che a mano a mano che registravo del materiale glielo mandavamo, per approvazione. Poi ho potuto anche passare diverso tempo proprio direttamente con lui è stato davvero generoso”.

E che ti ha detto?

Mi ha dato consigli di canto più che altro ed è forte perché essendo Elton John ha delle idee davvero nette e decise

Sì è poi inserito un attimo nella conversazione il regista Dexter Fletcher

Tutto è basato sull’esperienza di Elton, lo script è stato sviluppato con lui e poi ci ha dato la sua benedizione. Ovviamente se invece di fare un film avessimo fatto un disco sarebbe stato più coinvolto, ma lo stesso è venuto a vedere le prove, guarda i giornalieri e ci dà dei feedback per quanto poi noi abbiamo un gran margine di libertà

Diretto da Dexter Fletcher, Rocketman è un epico viaggio musicale nell’incredibile storia degli anni che hanno rivoluzionato la vita di Elton John.

Il film, ambientato nel mondo delle canzoni più amate di Elton John e interpretato da Taron Egerton, segue la sorprendente avventura che ha visto il timido pianista prodigio Reginald Dwight diventare la superstar internazionale Elton John. Queste vicende, che sono state d’ispirazione per tanti, rappresentano una storia assolutamente universale: quella di un ragazzo
di provincia diventato una delle figure più iconiche della cultura pop.

ROCKETMAN vede nel cast anche Jamie Bell nei panni del paroliere di lunga data di Elton, Bernie Taupin, Richard Madden nel ruolo del primo manager di Elton, John Reid, e Bryce Dallas Howard nei panni della madre di Elton, Sheila Farebrother.

L’uscita è prevista per il 30 maggio.