Matthew McConaughey sta per arrivare in sala con Serenity: L’Isola dell’Inganno (il film di Steven Knight in cui torna ad affiancare Anne Hathaway, al cinema dal 18 luglio), ma non sarebbe davvero diventato Matthew McConaughey senza le sue smorfie.

Lo era già prima di capovolgere la sua carriera, fondando la sua ascesa nelle commedie romantiche sul “sorriso affascinante”, un trademark invicibile. Ma le smorfie sono diventate ancora più centrali quando ha deciso di mollare il cinema più semplice e cercare di mettersi alla prova, con villain, protagonisti in film ambiziosi, ruoli complicati e interpretazioni originali.

Ognuno dei suoi personaggi più importanti è caratterizzato da una smorfia:

 

 

Non ci resta che scoprire con quali classici del suo repertorio affiancherà Anne Hathaway nel film di Steven Knight.

Questa la sinossi di Serenity: L’Isola dell’Inganno:

È la misteriosa storia del capitano Baker Dill, un uomo che si è lasciato alle spalle il passato trasferendosi in una bellissima isola tropicale e iniziando una nuova vita. La sua tranquilla esistenza viene nuovamente sconvolta quando ricompare l’ex moglie, mai dimenticata, con una terribile richiesta d’aiuto: uccidere il suo violento e sadico marito. Il capitano Dill dovrà fare i conti con attrazioni e segreti sepolti e con una verità tutta da scoprire.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!