Con l’uscita di X-Men: Dark Phoenix, rivelatosi una pesante delusione al botteghino, il produttore, sceneggiatore e regista Simon Kinberg lascia la 20th Century Fox concludendo un accordo generale stretto tra la sua casa di produzione, al Genre Films e la major fin dal 2010, accordo che ha generato 17 film per un totale di 7 miliardi di dollari in incassi. L’intenzione è quella di dedicarsi alla produzione indipendente, senza legami con un grande studio di Hollywood, anche se Kinberg rimane legato a progetti ancora in cantiere presso la Disney/Fox come Assassinio sul Nilo di Kenneth Branagh, Artemis di Phil Lord & Chris Miller, Neuromante di Tim Miller.

Deadline spiega che il primo prodotto di questa svolta indipendente è il thriller di spionaggio 355, con protagonista Jessica Chastain, Penelope Cruz, Lupita Nyong’o, Fan Bingbing e Diane Kruger sviluppato insieme alla FilmNation, la Freckle Films e la Universal. Scritto da Theresa Rebeck, il film è nato da un’idea della Chastain e di Kinberg ed è stato venduto al Festival di Cannes di due anni fa.

Approccio totalmente diverso per la Genre Films quando si tratta di serie tv: Kinberg si è recentemente legato ad Apple per produrre una serie kolossal ispirato alla Guerra dei Mondi, le cui riprese inizieranno a fine anno. In questi anni ha prodotto Legion, Designated Survivor, The Gifted e The Twilight Zone.

CORRELATO CON SIMON KINBERG