Del Pinocchio di Matteo Garrone, in uscita il 19 dicembre, abbiamo già visto due trailer, abbiamo capito il tono e anche apprezzato il sofisticatissimo lavoro tra effetti pratici, costumi, trucco e attori. Sarà il film italiano di punta di Natale, uno slot e un ruolo importante e pesante visto che si scontrerà con Star Wars: L’Ascesa di Skywalker e le più grosse corazzate americane, ma Rai Cinema e 01 Distribution che l’hanno co-prodotto e lo distribuiscono si sono dette molto più che fiduciose a margine della presentazione del listino fatta a Torino durante il TorinoFilmFestival.

Sul film Paolo Del Brocco non ha mezze misure:

Sono 10 anni che faccio questo mestiere e se vai a vedere le interviste che ho dato davvero poche volte ho usato la parola “capolavoro”. Questo lo è. Ha tutto: è assolutamente un film per la famiglia, con il tono family proprio, è bellissimo, ha una qualità altissima, questo bambino lo ami, è fantastico, Benigni è perfetto, un sogno.

Certo lo slot di Natale è proprio difficile…

Ma questo film lo merita, si può battere benissimo in quelle date.

…con Star Wars?

Anche Boldi e De Sica si battevano con gli americani e vincevano. Non è impossibile. Questo è un film per tutti i pubblici, da chi ama Garrone e ha un palato fine, alle famiglie con bambini. Ha un impatto visivo importantissimo, secondo noi l’obiettivo è avere sia il pubblico più attento all’aspetto qualità e che quello del cinema assolutamente family di Natale.

La precedente esperienza di Garrone con un film un po’ fuori dai suoi canoni, Il racconto dei racconti, non era andata bene al botteghino. Non avete timori in questo senso?

Innanzitutto Il racconto dei racconti non era uscito a Natale, poi questo Pinocchio è diverso dal solito. Non è quel personaggio un po’ antipatico e fastidioso cui siamo abituati, è invece molto più vicino alla favola di Collodi, è dolcissimo. Lungo il film stai sempre con lui, tutto quel che fa, sbagliando, lo fa per ingenuità e non gli passa mai l’amore per il padre. Non è il solito discolo fastidioso. Poi l’attore che lo interpreta, il bambino, è pazzesco ha 8 anni e pare una star di Hollywood.

Pinocchio sarà al cinema dal 19 dicembre

Nel cast troviamo Federico Ielapi nei panni di Pinocchio, Gigi Proietti (Mangiafuoco), Rocco Papaleo (Gatto), Massimo Ceccherini (Volpe), Alida Baldari Calabria (Fatina bambina), Alessio Di Domenicantonio (Lucignolo), Maria Pia Timo (Lumaca), Davide Marotta (Grillo parlante), Paolo Graziosi (Mastro Ciliegia)
Gianfranco Gallo (Civetta), Massimiliano Gallo (Corvo), Marcello Fonte (Pappagallo), Teco Celio (Gorilla), Enzo Vetrano (Faina) e Nino Scardina (Omino di burro).

Pinocchio, una coproduzione internazionale Italia/Francia, è prodotto da Archimede con Rai Cinema e Le Pacte, con Recorded Picture Company, in associazione con Leone Film Group, con il contributo del MiBAC – Direzione Generale Cinema – e di Eurimages, in associazione con Unipol Banca, con il sostegno di Regione Toscana – Toscana Promozione. Le vendite internazionali sono curate da HanWay Films. Il film è distribuito in Italia da 01 Distribution e in Francia da Le Pacte.

Le riprese del film si sono tenute tra Toscana, Lazio e Puglia per un totale di 11 settimane a partire dallo scorso marzo.

Potete commentare qui sotto o sul forum.