Il 70% dei film che Vision Distribution distribuisce li ha acquistati sulla sceneggiatura. In questa maniera la società di distribuzione frutto dell’associazione di Sky con 5 produttori italiani (Cattleya, Indigo, Wildside, Lucisano Media Group e Palomar) può iniziare a pianificare la campagna marketing già mentre il film è in fase di riprese, può lavorare sui contenuti con i talent e ha a disposizione tutto un armamentario che dopo la fine delle riprese non c’è più. E così già ora, a dicembre 2019, hanno un film pianificato per il Natale 2020: è Chi ha incastrato Babbo Natale, di e con Alessandro Siani, con Christian De Sica nei panni di Babbo Natale (quindi un ruolo più grande rispetto a quello in Il Principe Abusivo). Sarà solo uno dei tre film italiani a tema Babbo Natale che usciranno in quel periodo assieme a Io sono Babbo Natale con Marco Giallini e Gigi Proietti (le cui riprese sono al momento in corso) e 10 giorni con Babbo Natale con Fabio De Luigi e Diego Abatantuono (spin-off di 10 giorni senza Mamma diretto da Alessandro Genovesi). Non facile.

“Alessandro ha avuto un’idea geniale,” spiega Laura Mirabella, Marketing Director di Vision, “riguarda Babbo Natale e il fatto che le piattaforme di delivery gli creino concorrenza, mettendolo in difficoltà con la loro velocità”.

Ah quindi un vero film di Natale fin dall’intreccio. Sarà la prima volta per voi in quell’arena…

“Sì non abbiamo mai partecipato al vero agone di Natale anche se avemmo Moschettieri Del Re. Diciamo che i nostri film li abbiamo sempre lanciati tra Natale e Capodanno, anche Come Un Gatto in Tangenziale

Ma le commedie di Natale non erano morte?

“No anzi, è un settore molto florido e c’è grande concorrenza. Considera che De Sica e Boldi l’anno scorso hanno fatto 8 milioni”

Ma quello era un rientro clamoroso!

“Se hai dei personaggi che sono icone del Natale (e noi li avremo) scatta l’effetto Boldi/De Sica, cioè il farti sentire a casa. Guarda quest’anno il film di Ficarra e Picone, Il Primo Natale, io credo che darà buone soddisfazioni a Medusa”

Ma in realtà ci sono solo loro, voi ad esempio siete usciti con Il Giorno Più Bello Del Mondo di Siani il 31 Ottobre!

“Guarda che noi siamo stati coraggiosi allargando la stagione e portandola al 31 Ottobre”.

Sì ma quello in realtà è accaduto perché così il film fa in tempo ad andare a Natale su Sky.

“Beh penso che sì, quando finirà la finestra theatrical sarà subito su Sky. Comunque quest’anno c’è anche il Pinocchio di Garrone

Sì ma non è “la commedia di Natale italiana”

“No certo non è quella cosa lì”

Il Giorno più Bello del Mondo, a parte i momenti con Siani, aveva un tono e una trama da film americano. Anche questo la avrà?

“Considera che è l’attualizzazione comica della storia di Babbo Natale”

E comunque non avrete solo quello, chiuderete l’anno con il nuovo film Cortellesi/Albanese

“Di quello però non posso dire nemmeno il titolo”

Quindi si può uscire con due commedia una a Natale e una a Capodanno senza farsi concorrenza?

“Sì sì, non ci sono problemi da quel punto di vista”

Potete commentare la notizia qui sotto o sul forum.