Lo scorso anno Jason Bateman era stato avvicinato dalla Fox per dirigere il remake di Clue (Signori, il delitto è servito), tratto a sua volta dall’omonimo gioco da tavolo Cluedo. Nel mese di febbraio abbiamo poi appreso che un altro regista era entrato in trattative per dirigere il progetto, ovvero James Bobin (Alice Attraverso lo Specchio, Dora e la città perduta).

Parlando con Collider in occasione dell’uscita della terza stagione di Ozark (disponibile su Netflix dal 27 marzo) Bateman ha spiegato di aver dovuto dare forfait per la regia di Cluedo sostanzialmente a causa di conflitti di programmazione, dovuti proprio alla sua serie tv Ozark:

Eravamo molto vicini all’inizio, ma abbiamo scoperto che un progetto di quelle dimensioni avrebbe richiesto molto, molto più tempo di quanto ti possa dare una pausa stagionale. Avrebbe spinto troppo in là l’inizio di questa stagione. Quindi sfortunatamente ho dovuto abbandonare il progetto.

Bateman rimane comunque aperto all’idea di poter dirigere il progetto, una volta finito il suo lavoro con Ozark:

Ma se il progetto ci fosse ancora quando Ozark è già completato mi piacerebbe farlo. Ma chissà, potrebbero ingaggiare un regista diverso prima di allora. Vedremo.

Cluedo: James Bobin in trattative per dirigere il film con Ryan Reynolds

La pellicola verrà prodotta dalla Maximum Effort di Reynolds e dalla Allspark Pictures (la divisione cinematografica della Hasbro), oltre che dai 20th Century Studios.

Signori, il delitto è servito, lo ricordiamo, venne diretto nel 1985 da Jonathan Lynn che co-scrisse il film insieme a John Landis: nel cast Tim Curry, Christopher Lloyd, Michael McKean, Eileen Brennan, Lesley Ann Warren, Madeline Khan.

Cosa ne pensate delle parole di Jason Bateman in relazione al suo abbandono della regia di Cluedo? Ditecelo nei commenti!