In tempi recenti si è parlato molto della sceneggiatura scritta da Quentin Tarantino per un film di Star Trek vietato ai minori che quasi certamente non verrà realizzato, ma in pochi sapevano che il grande regista all’inizio della sua carriera voleva realizzare un film su Luke Cage.

Il regista lo aveva rivelato nel 2015, ed era tornato sull’argomento l’anno successivo, mostrando un certo apprezzamento per la serie Netflix con protagonista Mike Colter.

Tarantino è tornato a parlare del film in un episodio recente del podcast di Amy Schumer 3 Girls, 1 Keith (via DenOfGeek), ricordando come la sua idea fosse quella di coinvolgere Laurence Fishburne:

C’è stato un periodo, prima che uscisse tutta questa roba della Marvel… Era poco dopo Le Iene e prima di Pulp Fiction. Pensavo a un film su Luke Cage.

Da piccolo ero un grandissimo collezionista di fumetti, e i miei due fumetti preferiti erano Luke Cage: Hero for Hire, poi Luke Cage: Power Man e Shang-Chi: Master of Kung-fu”.

Quelli che mi hanno dissuaso sono stati i miei amici appassionati di fumetti. Pensavo che Larry Fishburne sarebbe stato perfetto come Luke Cage. Ma tutti i miei amici mi dicevano che l’unico poteva essere Wesley Snipes. E io rispondevo: “Sentite, mi piace Wesley Snipes, ma Larry Fishburne è praticamente Marlon Brando. Penso sia quello giusto.” Ma loro mi dissero: “Sì, ma dovrebbe mettersi in forma. Snipes lo è già!” E io: “Fanculo! Non è così importante! Maledetti, avete rovinato tutto!”

Come noto, Snipes ha poi interpretato un altro eroe Marvel, ovvero Blade, personaggio che nel nuovo film dei Marvel Studios avrà il volto di Mahershala Ali (scelta approvata dallo stesso Snipes).

Per quanto riguarda Tarantino, in attesa di scoprire quale sarà il suo decimo e (a quanto annunciato) ultimo film, sappiamo che vuole dirigere una serie tv su Bounty Law, collegata ovviamente a C’era una volta a… Hollywood.