Regal Cinemas, la seconda catena con il maggior numero di cinema negli Stati Uniti, non ha ancora deciso quando riaprirà i battenti. Ad annunciarlo la stessa compagnia, che ha rilasciato un comunicato su Twitter ieri sera:

Al momento, non abbiamo ancora deciso quando riaprire. Continueremo a lavorare con le autorità e gli studios per ospitare i nostri spettatori e mostrare loro i grandi blockbuster in un contesto sicuro. Non appena avremo una data, la condivideremo con voi.

Tutti e 564 i cinema Regal sono stati chiusi il 16 marzo: da settimane le varie catene stanno lavorando a protocolli per la riapertura in sicurezza, ma ovviamente ci sono ancora troppe variabili perché Regal possa definire una data sicura. Tra queste, il fatto che non è stato ancora confermato definitivamente il lancio di Tenet il 17 luglio. Ironicamente, uno dei motivi per cui la Warner Bros. non si è ancora sbilanciata a riguardo è la mancata sicurezza sul fatto che ci siano abbastanza cinema aperti negli Stati Uniti (e nel mondo): è una sorta di gatto che si morde la coda.

Cinemark, la terza catena americana, ha annunciato ieri che il 3 giugno annuncerà i risultati quadrimestrali e aggiornerà gli investitori sulla data di riapertura dei cinema. Ad aprile la compagnia aveva anticipato di ipotizzare una riapertura il 1 luglio, in vista proprio del lancio di Tenet.

Negli ultimi giorni numerosi stati americani hanno iniziato ad allentare il lockdown pianificando varie riaperture, il problema è che se i cinema non potranno riaprire a New York, San Francisco e Los Angeles l’intera industria rimarrà bloccata (poiché quelle tre aree sono le più redditizie).

Fonte: Deadline