Anthony Mackie ha partecipato al The Jess Cagle Show, occasione durante la quale ha potuto parlare di un aneddoto relativo a Chris Evans e al vecchio Captain America che abbiamo potuto vedere alla fine di Avengers: Endgame.

L’interprete di Falcon spiega che, inizialmente, non era previsto che fosse lo stesso Chris Evans a interpretare la versione più anziana del suo personaggio:

È divertente perché all’inizio volevano ingaggiare un tizio effettivamente più anziano per interpretare Chris Evans. E provinarono tre attori. Ma nessuno di questi assomigliava effettivamente a una versione più anziana di Chris. Cioè, lui è come George Clooney, arriverà a 95 anni e sarà ancora bellissimo. Per questo alla fine hanno scelto di usare trucco e parrucco e trasformarlo in un anziano. E siccome Chris Evans è un bravissimo attore ha tirato fuori una grande performance trovando anche la giusta voce.

In realtà, come vi abbiamo spiegato in passato, si è usato un blend di effetti speciali digitali e prostetici. Se è vero che la performance facciale del vecchio Cap è di Chris Evans (ECCO LA FOTO PRIMA E DOPO L’AGGIUNTA DEGLI EFFETTI DIGITALI), la fisicità del personaggio è stata però fornita da una un’altra persona, ovvero Patrick Gorman. È stato lui a fare da controfigura a Chris Evans per le scene finali di Avengers: Endgame. A rivelarlo mesi e mesi fa, è stato lo stesso attore con uno scatto dal backstage. I costumi e i capelli sono inconfondibili: l’attore ha interpretato la versione anziana di Steve Rogers e poi la Lola VFX ha fatto il reso unendo le fattezze dell’uomo a quelle di Chris Evans con una tecnica simile a quella impiegata nel caso di Peggy Carter in Captain America: the Winter Soldier.

Ritroveremo presto Anthony Mackie insieme a Sebastian Stan nella serie TV Disney+ The Falcon and the Winter Soldier. Ecco la nostra scheda della serie TV.

Cosa ne pensate di questo aneddoto su Chris Evans e Captain America? Ditecelo nei commenti!