Disneyland diventerà il primo Super POD di vaccini contro il COVID-19 in Orange County. I “super punti di distribuzione” sono strutture in grado di vaccinare migliaia di persone al giorno e fanno parte del piano di vaccinazione di massa istituito dal governo degli Stati Uniti per affrontare un’epidemia che finora è costata oltre 375mila vite.

Il parco dei divertimenti di Anaheim ha chiuso i battenti a marzo e da allora non ha mai riaperto i battenti. The Walt Disney Company ha quindi offerto la struttura come luogo per accelerare il processo di vaccinazione, come spiega Andrew Do, supervisore della contea che rappresenta il primo distretto:

Disneyland Resort, l’azienda che impiega il maggior numero di persone nel cuore dell’Orange County, si è offerta per ospitare il primo Super POD della contea, impegnandosi in un compito monumentale all’interno del processo di vaccinazione. Apprezziamo molto il sostegno che stiamo ricevendo dai pompieri dell’Orange County, dalle nostre città e dai nostri cittadini mentre continuiamo nella distribuzione dei vaccini nella contea.

Aggiunge il supervisore Doug Chaffee:

Sono fiero che Disneyland e la Città di Anaheim, che fanno parte del quarto distretto, siano i primi Super POD dell’Orange County. I residenti di questo distretto sono stati duramente colpiti dal COVID-19 e questi Super POD saranno fondamentali per fermare questo virus mortale.

L’utilizzo di Super POD dovrebbe accelerare la distribuzione di vaccini che per ora, negli Stati Uniti, sembra andare a rilento. Disneyland e il Dodger Stadium sono tra i primi punti di distribuzione su vasta scala ad essere annunciati: verranno attivati entro la settimana, e presto ne verranno annunciati altri.

“Il Coronavirus ha portato con sè una crisi sanitaria e la devastazione economica,” commenta il sindaco di Anaheim Harry Sidhu. “Con questo Super POD iniziamo ad affrontare entrambe. Ogni vaccinazione ad Anaheim servirà a salvare vite e velocizzare la riapertura della nostra città”.

Fonte: Deadline