Keanu Reeves è pronto a entrare a far parte della famiglia di Fast & Furious?

È presto per affermarlo con certezza, ma è di certo una possibilità, almeno stando alle parole di Chris Morgan provenienti da un’intervista rilasciata dal produttore e sceneggiatore di Fast & Furious – Hobbs & Shaw a margine della promozione stampa home video del campione d’incassi targato Universal. Un film che ha dato prova, con i suoi 759 milioni di dollari d’incasso, che c’è il pubblico ha ancora una grandissima sete per questa epopea (il nono capitolo del filone principale è attualmente in lavorazione).

Ci siamo visti e ne abbiamo parlato. Lo desidero da tempo insieme a noi nel franchise di Fast & Furious. Stiamo semplicemente cercando di… il fatto è che l’aspetto più ostico è sempre rappresentato dal tempo, dalle nostre rispettive agende e dal far combaciare le necessità di tutti. Il mio più fervente desiderio è di portarlo a lavorare con noi al franchise.

In realtà, mesi e mesi fa, si era già parlato di un suo possibile coinvolgimento come leader dell’organizzazione terroristica Eteon, ma proprio in virtù del fatto che Reeves era impossibilitato a partecipare, si è deciso di percorrere la strada del far sentire una voce senza mostrare “il corpo” a cui appartiene.

Vi ricordiamo che Keanu Reeves, reduce dall’enorme successo del terzo John Wick, tornerà nei panni di Neo nel quarto Matrix (ecco maggiori dettagli).

Quando alla prospettiva di vedere Keanu Reeves nella saga di Fast & Furious, potete dire la vostra, come al solito, nello spazio dei commenti.

A seguire la sinossi di Fast & Furious: Hobbs & Shaw, il film con The Rock:

Dopo otto film che hanno incassato quasi 5 miliardi di dollari in tutto il mondo, la serie cinematografica Fast & Furious presenta ora il suo primo film che non è un capitolo della stessa, ma una nuova storia indipendente con Dwayne Johnson e Jason Statham che tornano nei loro ruoli di Luke Hobbs e Deckard Shaw.

Da quando il corpulento veterano del dipartimento di polizia Hobbs (Johnson), fedele agente del Diplomatic Security Service americano, e il fuorilegge Shaw (Statham), ex membro delle forze speciali britanniche, si sono affrontati per la prima volta nel settimo episodio del 2015, i due si sono scambiati battute e non si sono risparmiati colpi bassi nel tentativo di annientarsi a vicenda.

Ma quando l’anarchico Brixton (Idris Elba), cyber-geneticamente potenziato, ottiene il controllo di una insidiosa arma biologica che potrebbe modificare per sempre l’umanità – e riesce a surclassare una brillante e indomita agente del MI6 (Vanessa Kirby della serie TV The Crown), che oltretutto è la sorella di Shaw – questi due nemici giurati saranno costretti ad allearsi per annientare l’unico cattivo che potrebbe essere ancor più cattivo di loro.

Il film spalanca una nuova porta nell’universo di Fast propagando l’azione tipica della serie in tutto il mondo, da Los Angeles a Londra e dalle desolate e tossiche lande di Chernobyl, alla lussureggiante bellezza delle Isole Samoa.

Diretto da David Leitch (Deadpool 2) da una sceneggiatura del navigato architetto della narrativa della saga Chris Morgan, il film è prodotto da Morgan, Johnson, Statham e Hiram Garcia. I produttori esecutivi sono Kelly McCormick, Dany Garcia, Steven Chasman, Ethan Smith e Ainsley Davies.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!