Era febbraio quando vi annunciavamo che la Legendary Pictures aveva ingaggiato i fratelli Andy e Ryan Tohill per dirigere il reboot di Non aprite quella porta. Ebbene, ora Deadline rivela che dopo una sola settimana di riprese i due sono stati licenziati a causa di divergenze creative, e il nuovo regista è il direttore della fotografia vincitore dell’Emmy David Blue Garcia.

Sembra che la Legendary non abbia apprezzato i primi giornalieri ricevuti, e quindi Garcia dovrà riiniziare daccapo tentando di salvare il salvabile seguendo le direttive della casa di produzione.

Qualche mese fa Fede Alvarez, produttore del film, aveva spiegato che “La visione dei Tohill è esattamente quella che aspettano i fan: violento, entusiasmante e così depravata che rimarrà con voi per sempre.” Chiaramente, alla prova dei fatti le cose non sono andate come sperato.

Le riprese di Non aprite quella porta sono in corso in Bulgaria, nel cast Elsie Fisher, Sarah Yarkin, Jacob Latimore e Moe Dunford.

Il film di Hooper era incentrato su due fratelli e tre loro amici che si recavano in visita alla tomba del nonno in Texas, ma che finivano nelle grinfie di una famiglia di psicopatici cannibali guidati da Faccia di cuoio (Leatherface). Il film ebbe un tale successo da generare tre sequel (in uno dei quali comparivano Matthew McConaughey e Renée Zellweger). Nel 2003 la Platinum Dunes di Michael Bay produsse un reboot che venne seguito da un prequel tre anni dopo. La Lionsgate successivamente realizzerò Texas Chainsaw 3D e il recente Leatherface. Infine, i diritti passati alla Legendary Pictures.