Durante una nuova sessione di Q&A con i fan su Instagram, James Gunn ha ricordato il momento in cui presentò per la prima volta Tom Holland a Stan Lee.

Fu infatti proprio il regista di Guardiani della Galassia a introdurre il nuovo interprete di Spider-Man all’iconico creatore dei fumetti, come ha ricordato quando un fan gli ha chiesto “Hai qualche aneddoto su Stan che ti viene spesso in mente?”:

Fui io a presentare Tom Holland a Stan Lee proprio poco dopo il suo ingaggio per interpretare Spider-Man. Stan gli dice: “Ma certo! Mi dicono che sei fantastico! Personalmente, non mi sembra!” E scoppiammo tutti a ridere.

Qualche anno dopo, più precisamente nel 2018, Stan Lee ebbe modo di tessere le lodi del nuovo arrampicamuri che nel frattempo aveva potuto vedere in azione:

Penso che Tom Holland sia uno Spider-Man grandioso. Ha l’altezza e l’età che immaginai quando scrissi per la prima volta Spider-Man. Non ho mai immaginato Spidey come particolarmente robusto. Come sta il mio amico Tom?

Ricordiamo che Holland tornerà nei panni dell’Uomo Ragno in Spider-Man 3, la cui data di uscita è slittata al 5 novembre 2021 e che verrà girato più avanti quest’anno. L’attore sarà anche il protagonista del film di Uncharted, cosa che potrebbe creare qualche problema di sovrapposizione tra i suoi impegni con la Sony.

James Gunn, in compenso, continua con la post-produzione di The Suicide Squad (“i montatori e io stiamo montando il film da remoto”) e, non appena avrà finito, inizierà a dedicarsi alla pre-produzione di Guardiani della Galassia 3. Durante il Q&A ha risposto anche ad altre interessanti domande:

Saluti dall’Italia, torna alla Troma! La Disney non ti merita!

Amo la Troma ma la Disney mi dà più libertà creativa e più soldi. Non vedo perché dovrei tornare alla Troma!

Non so se ti è stato chiesto, ma dirigeresti mai un film degli Avengers?

Non me l’hanno chiesto, ma se me lo chiedessero non lo dirigerei.

Perché?

Perché non mi interessa.

State lavorando a uno spin-off su Groot e Rocket?

Non ci abbiamo mai lavorato, ma non si sa mai.

Perché THE Suicide Squad? C’è la possibilità che cambiate il titolo?

L’ho proposto per scherzo alla Warner e ai produttori è piaciuto. Difficile che lo cambino, ma non si sa mai.

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà l’ultimo oppure ci sarà un altro film dopo?

Probabilmente sarà l’ultimo con me come regista e con il team attuale, ma non si sa mai.

C’è qualcosa, nel processo di realizzazione dei film, che secondo te dovrebbe cambiare?

Molti. Il più importante è che credo che gli studios dovrebbero dare il via libera ai film solo quando le sceneggiature sono complete e soddisfacenti. La qualità dei film salirebbe subito del 60%. Ma gli studios danno l’OK ai film basandosi sui concept, sulle proprietà intellettuali su cui si basano e le date d’uscita disponibili.

Pensi che David Lynch abbia ragione? La sala cinematografica sta morendo?

Più o meno. Penso che sarà più difficile trovare in sala il film commerciale di medio livello e il film indipendente. Il pubblico preferisce vedere al cinema i film horror, i film spettacolari, o qualche commedia. Si tratta sempre di cinema, ma è una limitazione.