Pubblicità

Spider-Man: Homecoming, Chris McKenna ed Erik Sommers in trattative per scrivere il sequel

Spider-Man: Homecoming
di Jon Watts
6 luglio 2017
Spider-Man: Homecoming è uno dei film di maggior successo dell’estate americana: con oltre 319 milioni di dollari, infatti, al momento risulta il quarto maggiore incasso dell’anno.

I Marvel Studios e la Sony stanno già lavorando a un sequel, come noto, e oggi arriva la notizia che mentre Jon Watts è in trattative per tornare a dirigere il film, anche Chris McKenna e Erik Sommers sono in trattative finali per ricoprire nuovamente il ruolo di sceneggiatori. I due avevano scritto Homecoming assieme a Jonathan Goldstein & John Francis Daley, Jon Watts & Christopher Ford.

L’impressione è che questa fase di negoziazioni si chiuderà abbastanza in fretta, in quanto lo sviluppo del film deve iniziare rapidamente: la Sony ha infatti già fissato al 5 luglio 2019 l’uscita del nuovo film. Sappiamo inoltre, dalle recenti parole di Tom Holland, che la major ha già in programma un terzo film.

Holland tornerà nei panni di Peter Parker, il sequel sarà collegato non solo ai fatti del primo film ma anche a quelli di Avengers: Infinity War, in uscita nel 2018.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

A dirigere Spider-Man: Homecoming, uscito in IMAX e in 3D il 7 luglio 2017, c’è Jon Watts.

Nel cast Tom Holland, Marisa Tomei (Zia May), Zendaya, Laura Harrier, Tony Revolori, Michael Barbieri, Kenneth Choi, Donald Glover, Angourie Rice, Michael Keaton.

La pellicola non racconta le origini del personaggio, ma si concentra sugli anni del liceo di un Peter Parker già in azione.

Il film è co-prodotto da Kevin Feige assieme al suo team di esperti della Marvel, e da Amy Pascal, che ha supervisionato il lancio del franchise per la Sony 13 anni fa. Insieme, collaborano a una nuova direzione creativa per il lancia ragnatele. Sony Pictures continuerà a finanziare e distribuire i film della saga, e sarà ancora proprietaria dei diritti di sfruttamento del personaggio, mantenendo il controllo creativo finale.

Fonte: THR

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.