La stuntwoman Kimberly Shannon Murphy ha parlato del lavoro su C’era una volta a… Hollywood raccontando le difficoltà legate a una sequenza del film di Quentin Tarantino.

L’occasione si è presentata durante l’episodio di “Stuntwomen React” sul canale Youtube di Corridor Crew, durante il quale ha svelato che uno dei più grandi ostacoli è stato lavorare con il cane che appare nella pellicola.

La sequenza dell’attacco del pitbull, in particolare, è stata quella più ostica:

Abbiamo provato la scena per tre mesi, e il motivo sono i cani. Non avevo lavorato con dei pitbull prima, perciò ci siamo preparati per tre mesi con un’idea di come sarebbe stata la scena, ma Quentin non aveva ancora deciso chi dovesse fare cosa. Una volta arrivato il momento di girarla, poi, ha deciso come sarebbe stata.

La produzione ha poi girato pezzo dopo pezzo, un po’ alla volta, usando cani diversi a seconda dell’azione da girare.

Ecco il video integrale con la sua ospitata:

Trovate invece tutte le informazioni e ultime notizie su C’era una volta a…Hollywood nella nostra scheda.

Classifiche consigliate