The Man from U.N.C.L.E. è finalmente pronto a partire: dopo anni di sviluppo e continue false partenze, le riprese dell'adattamento della serie tv degli anni sessanta diretto da Guy Ritchie sono sempre più vicine (inizieranno a Londra a settembre), e l'uscita potrebbe essere fissata per la fine del 2014.

Stando a quanto riporta Variety, Elizabeth Debicki si aggiunge al cast dell'action movie che, con un budget da 75 milioni di dollari, verrà gestito da Ritchie con un approccio decisamente più serio rispetto alla serie originale.

L'attrice si unisce quindi ai protagonisti Henry Cavill e Armie Hammer, oltre ad Alicia Vikander. La Debicki interpreterà una sorta di "femme fatale".

Il film sarà ambientato negli anni sessanta e sarà incentrato sull'origine delle due spie U.N.C.L.E. e sul loro primo incontro: uno dei due è americano (Cavill), l'altro è russo (Hammer). Inizialmente ostili l'uno nei confronti dell'altro, si alleeranno per lavorare insieme e combattere una minaccia più grande.

La sceneggiatura è stata riscritta da Lionel Wigram probabilmente scartando lo script originale di Scott Z. Burns, da lui preparato per il regista precedente, Steven Soderbergh.

L'omonima serie tv andata in onda alla fine degli anni '60 aveva come protagonisti due agenti americani dell'United Network Command for Law Enfocement (la U.N.C.L.E., appunto) alle prese con un'organizzazione terroristica denominata Thrush. Il film però inserirà la storia in un contesto reale facendo riferimenti a fatti storici realmente accaduti.