È da qualche mese che non abbiamo aggiornamento sul nuovo film di Martin Scorsese Killers of the Flower Moon, che vedrà nel cast Robert De Niro e Leonardo DiCaprio. Ad agosto abbiamo appreso che le riprese dovrebbero partire fra febbraio e marzo del 2021 (sempre e comunque COVID permettendo) nella Contea di Osage nello stato dell’Oklahoma. L’aggiornamento era arrivato grazie al Grande Capo Geoffrey Orso in Piedi tramite un sito di notizie della Nazione Osage: “Stando alle ultime informazioni che ho ricevuto, l’intenzione è quella di cominciare a girare nel mese di febbraio 2021, chiaramente in base a come evolverà la situazione del nuovo Coronavirus. Saranno da queste parti per circa 16 settimane. Cominceranno ad arrivare con calma, e non sto aiutando molto dicendolo, fra novembre e dicembre”.

In un nuovo appuntamento col podcast condotto da John August (sceneggiatore, fra l’altro, di Big Fish e La Sposa cadavere) e Craig Mazin (creatore della serie Tv Chernobyl e del futuro adattamento seriale di The Last of Us per la HBO), hanno avuto modo di chiacchierare un po’ col collega Eric Roth, responsabile proprio dello script della pellicola di Martin Scorsese. Lo scrittore ha spiegato che parte del ritardo, a prescindere dalla pandemia e dagli ingenti costi della pellicola che hanno portato la Paramount a stringere un accordo con Apple, che si accollerà le spese di produzione del film che verrà poi distribuito al cinema dalla major, è stato causato da alcuni cambiamenti allo script voluti proprio da Leonardo DiCaprio:

Dovremmo cominciare le riprese a marzo, una volta che il COVID lo consentirà. Continueranno con le riscritture. Leonardo DiCaprio voleva alcuni cambiamenti per i quali abbiamo discusso. Lui ha vinto al 50% e io ho vino l’latro 50% di discussione.

Come vi abbiamo già spiegato a giugno (ECCO I DETTAGLI SUL DIETROFRONT DELLA PARAMOUNT) sono state proprio queste variazioni a spaventare la Paramount portandola a fare un passo indietro. Inizialmente DiCaprio doveva essere un “buono” nei ranghi dell’allora nascente FBI (visto che la storia è ambientata negli anni ’20), mentre nella nuova versione avrebbe interpretato il nipote dell’antagonista interpretato da Robert De Niro, tormentato tra l’amore e la consapevolezza delle malefatte di suo zio.

Killers of the Flowers Moon vede Leonardo DiCaprio nel cast, verrà prodotto dalla Apple e distribuito dalla Paramount. La sceneggiatura di Eric Roth è tratta dal romanzo di David Grann Gli assassini della terra rossa che racconta la storia vera degli omicidi di membri della tribù Osage nell’Oklahoma degli anni venti, occorsi dopo la scoperta del petrolio nelle loro terre. Robert De Niro interpreterà il serial killer William Hale.

Questa la sinossi:

Negli anni Venti del Novecento, la popolazione al mondo con la maggiore ricchezza pro-capite era, abbastanza sorprendentemente, la nazione indiana degli Osage, confinata nei decenni precedenti in una riserva in Oklahoma. Senza più bisonti da cacciare, impossibilitati quasi a parlare la loro lingua e a praticare la loro religione e cultura, improvvisamente si ritrovarono ricchissimi per la scoperta nelle loro terre di giacimenti petroliferi immensi: cominciarono così a girare in Cadillac e a mandare i figli a studiare in Europa, con grande invidia dell’opinione pubblica bianca, in prevalenza quacchera. Altrettanto improvvisamente però, all’interno delle famiglie osage più facoltose, si verificarono delle morti inspiegabili e sospette. E, negli ultimi baluardi del West selvaggio, dove personaggi come J.P. Getty andavano costruendo le proprie fortune e dove banditi leggendari seminavano il terrore, molti di coloro che osarono indagare su questi omicidi finirono per essere assassinati a loro volta. Superate le ventiquattro vittime, il caso passò a un organismo investigativo relativamente nuovo, l’FBI, che tuttavia non riuscì a fare sostanziali passi in avanti, finché il suo giovane direttore, J. Edgard Hoover, non cercò l’aiuto di un Ranger in pensione, Tom White. White mise insieme una squadra di detective piuttosto eterogenea, compreso un agente amerindio, e portò alla luce una cospirazione spietata ai danni di una popolazione intera.

Quando attendete il nuovo film di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio? Ditecelo nei commenti!