Il sequel di Non aprite quella porta prodotto da Fede Alvarez e diretto da David Blue Garcia è stato classificato dalla MPAA.

Come rivelato da FilmRatings (via JoBlo) il film infatti, intitolato semplicemente Texas Chainsaw Massacre, ha ottenuto un Rating R per via di “violenza, scene horror sanguinolenti e linguaggio forte”.

Il film, ricordiamo, non ha ancora una data di uscita ma dovrebbe essere disponibile entro quest’anno.

La pellicola non può vantare una produzione andata liscia come l’olio. Se ricordate, era febbraio 2020 quando vi annunciavamo che la Legendary Pictures aveva ingaggiato i fratelli Andy e Ryan Tohill per dirigere il reboot del film. Ad agosto, poi, era arrivata la notizia che dopo una sola settimana di riprese i due erano stati licenziati a causa di divergenze creative, e il nuovo regista sarebbe stato il direttore della fotografia vincitore dell’Emmy David Blue Garcia.

A quanto pare la Legendary non aveva apprezzato i primi giornalieri ricevuti, e quindi Garcia avrebbe dovuto ripartire da zero tentando di salvare il salvabile seguendo le direttive della casa di produzione.

Il film di Hooper era incentrato su due fratelli e tre loro amici che si recavano in visita alla tomba del nonno in Texas, ma che finivano nelle grinfie di una famiglia di psicopatici cannibali guidati da Faccia di cuoio (Leatherface). Il film ebbe un tale successo da generare tre sequel (in uno dei quali comparivano Matthew McConaughey e Renée Zellweger). Nel 2003 la Platinum Dunes di Michael Bay produsse un reboot che venne seguito da un prequel tre anni dopo. La Lionsgate successivamente realizzerò Texas Chainsaw 3D e il recente Leatherface. Infine, i diritti sono passati alla Legendary Pictures.

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!