In una recente intervista con l’Express, Greg Ellis ha parlato di Pirati dei Caraibi e nello specifico del motivo per cui Johnny Depp dovrebbe avere un’altra possibilità di interpretare Jack Sparrow.

L’interprete dell’ufficiale Theodore Groves ha spiegato che la “reputazione distrutta” di Depp potrebbe impedirgli di comparire troppo a lungo nel film, ma è convinto che Jack Sparrow debba tornare:

Credo che per Pirati 6, in un mondo ideale, tutti i personaggi di cui il pubblico si è innamorato dovrebbe tornare per chiudere in modo dignitoso. Alla fine tutto dipende dalla storia, ma se Jack Sparrow non è la chiave di un franchise multi-miliardario, non sarebbe come immaginare lo Star Trek originale senza il capitano Kirk?

Ha poi parlato della situazione di Depp:

Sono consapevole del fatto che si stia facendo strada nel sistema legale su molti fronti, perciò non voglio entrare nello specifico, ma l’ho sempre detto e continuerò a farlo: la realtà su di lui è stata distorta.

Sul licenziamento da Animali Fantastici 3, l’attore ha spiegato:

In parte è dovuto alla paura della stampa. Che si tratti di televisione, di cinema, di editoria, c’è la paura del fatto che se qualcuno viene percepito come negativo, è meglio prendere le distanze.

Trovo ironico che un uomo amato, rispettato e venerato da tantissime persone nell’industria dell’intrattenimento debba essere rimosso da un film.

Ricordiamo che il franchise di Pirati dei Caraibi si appresta ad andare avanti con un nuovo film attualmente in sviluppo ambientato nello stesso mondo della saga principale, ma con protagonista Margot Robbie.

Cosa ne pensate? Avreste voluto un altro film con Depp? Ditecelo nei commenti!