Sono state rese da poco operative alcune modifiche all’interno della giostra dei Pirati dei Caraibi a Disneyworld. Dallo scenario nel quale si muovono i visitatori dell’attrazione – che pullula di situazioni pronte e riprodurre scene di vita “piratesca” – è stato rimosso un momento nel quale una sposa veniva venduta all’asta.

Oggetto dell’asta ora non è più la malcapitata signora ma un insieme di proprietà e di beni preziosi appartenenti ad alcuni facoltosi cittadini del luogo. Il personaggio della sfortunata Redd, che veniva letteralmente venduta ai pirati invasori, è ora divenuto proprio uno degli spregiudicati filibustieri che i turisti possono ammirare durante il percorso pieno di animatronic. La modifica è stata già operata a Disneyland Paris e sarà presto applicata anche a Disneyland in California.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonti: Independent, ScreenRant, Disney Parks