Star Wars: le critiche di John Boyega alla saga lo hanno portato ad avere franche conversazioni con la Disney

Star Wars John Boyega the woman king
Star Wars: L'Ascesa di Skywalker
di J.J.Abrams
18 dicembre 2019
Non è un mistero che John Boyega non abbia vissuto benissimo la sua esperienza con la saga di Star Wars, per lo meno da quando il suo personaggio, Finn, è stato a suo dire accantonato diventando solo un “poster boy” di istanze collegate al dover “vendere” il cast diversificato dei vari film della saga, tutte questioni esposte nelle sue critiche che abbiamo letto nei mesi scorsi.

L’attore londinese ha recentemente svelato che, dopo aver dato voce ai suoi pensieri, ha ricevuto il totale supporto dei suoi colleghi e colleghe: “Ho ricevuto totale supporto. Ho ricevuto messaggi da Daisy, che poi io e lei ci sentiamo di continuo. Ma, a essere onesto, sono rimasto in contatto con svariati membri del gruppo, specie con la già citata Daisy, con Oscar e Kelly con i quali ho avuto delle discussioni molto franche e trasparenti che non dimenticherò mai per il resto della mia carriera. Erano questioni che avevamo già toccato quindi quando ne ho parlato pubblicamente non si sono stupiti e, anzi, mi hanno sostenuto”.

In due nuove interviste, una rilasciata all’Hollywood Reporter e una a Variety, ha potuto circostanziare ulteriormente le sue ragioni spiegando, inoltre, che le sue obiezioni l’hanno portato ad avere una conversazione decisamente franca con la dirigenza della Disney.

Dalle pagine del primo magazine citato spiega:

Sono quel genere di persona che si è ritrovata in un’industria in cui mi pareva che ci fosse non tanto la classica pugnalata di Los Angeles, quanto un sacco di finzione. Non è davvero il mio modo di fare. Mi sono ritrovato in ben altri contesti, so cosa significa vedere che la tua vita è davvero a rischio. Ci sono cose più importanti di questa. E non sono neanche interessato a integrarmi nel sistema per cambiarlo dal suo interno. Non è il mio modo di fare. Bisogna intrattenere delle discussioni franche e aperte. Non maleducate né tantomeno rudi, devono essere delle occasioni per comprendere realmente da dove provengano gli altri. Dopo le mie critiche ho ricevuto la chiamata di un executive della Disney con cui ho avuto uno scambio onesto e trasparente. Da parte loro ci sono state delle lunghe spiegazioni su quelle che erano le loro posizioni e la loro maniera di vedere il tutto. E mi hanno dato modo di spiegare le mie posizioni, la mia esperienza. Spero, a questo punto, che l’essere stato così aperto circa la mia carriera potrà essere d’aiuto al prossimo, a chi vuole fare l’assistente del direttore della fotografia, al tale che vuole diventare un produttore. Spero che aver parlato della questione possa aver contribuito a far sì che non sia più un tabù o l’elefante nella stanza.

A Variety spiega poi di aver provato un certo stupore… nel leggere articoli in cui comunque esprimeva interesse circa un eventuale ritorno alla saga di Star Wars. Boyega ha specificato, qualche settimana fa, di essere un grande estimatore di quello che la Lucasfilm sta facendo con The Mandalorian (CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTO QUELLO CHE C’è DA SAPERE SU THE MANDALORIAN) e amerebbe anche vedere Finn in una serie animata. Ciò detto, ha puntualizzato dalle pagine dell’autorevole sito che, al momento, non è una sua priorità visto che “ci sono tanti ruoli e personaggi differenti che mi piacerebbe esplorare. Amo quello che faccio e proprio per questo, a volte, può essere complicato rimanere ancorato a una sola cosa”.

Tornando sulla questione delle critiche a Star Wars aggiunge:

Quando uno dei tuoi attori, specie uno che è prominente nella storia, viene annunciato come parte del tuo franchise e poi si ritrova nel mezzo di polemiche razziali, diventa vittima di abusi online che cominciano a gettare un’ombra inquietante su quello che invece dovrebbe essere un dono straordinario, è importante che gli studios facciano sentire la loro voce supportando e solidarizzando con le persone non solo quando si tratta di manifestazioni sotto l’occhio pubblico del riflettore, ma anche sul set mentre si sta lavorando al film.

Vi ricordiamo che i film della saga di Star Wars sono disponibili su Disney+.

Cosa ne pensate di queste nuove dichiarazioni di John Boyega in merito alle conseguenze delle sue critiche a Star Wars? Ditecelo nei commenti!

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Mostra il palinsesto