The French Dispatch, il nuovo film di Wes Anderson, era già nella lista dei film che avrebbero dovuto debuttare al Festival di Cannes nel 2020, solo che poi il 2020 è andato come è andato e quindi eccoci qua a riportare quanto scritto da Variety nelle ore scorse.

Il popolare magazine cinematografico segnala che la premiere mondiale di The French Dispatch avverrà proprio durante la kermesse cinematografica francese che si terrà sulla Croisette dal 6 al 17 luglio. Il lungometraggio sarà anche in competizione. Vi ricordiamo che film d’apertura della 74esima edizione del Festival di Cannes, che si terrà sulla Croisette dal 6 al 17 luglio, sarà Annette di Leos Carax. A nove anni da Holy Motors, Carax torna in concorso con un film che avrebbe dovuto debuttare al Festival l’anno scorso (ECCO TUTTI I DETTAGLI).

La pellicola, ricordiamo, è stata scritta da Wes Anderson, anche se la storia è stata ideata in collaborazione con Jason Schwartzman, Roman Coppola e Hugo Guinness, che hanno un lungo sodalizio con il cineasta.

La trama ufficiale non è stata svelata, ma ecco la sinossi preliminare:

The French Dispatch è l’edizione europea dell’Evening Sun di Liberty, Kansas – un resoconto settimanale dei fatti a livello di politica globale, arti (alte o popolari), moda, cucina, enologia, e storie di varia umanità da luoghi distanti.

Quando il direttore muore, lo staff editoriale decide di pubblicare un’ultima edizione memoriale evidenziando le tre storie migliori pubblicate nei dieci anni di vita del magazine. Le storie sono incentrate su un artista condannato all’ergastolo per un doppio omicidio, le rivolte studentesche e un rapimento risolto da uno chef.

La pellicola è descritta come una “lettera d’amore ai giornalisti” e ambientata in un avamposto di un giornale americano nella Parigi del ventesimo secolo.

Il gremitissimo cast del progetto è composto da Benicio Del Toro, Frances McDormand, Jeffrey Wright, Adrien Brody, Timothee Chalamet, Lea Seydoux, Tilda Swinton, Mathieu Amalric, Lyna Khoudri,Elisabeth Moss, Stephen Park, Owen Wilson, Elisabeth Moss e Bill Murray.