Found footage nel senso letterale del termine, ovvero filmati recuperati, riguardati, montati insieme e proposti al pubblico con una chiave interpretativa. Non è un horror chiaramente ma una parte della vita di Annie Ernaux, premio Nobel per la letteratura 2022 e colonna della letteratura francese contemporanea già saccheggiata dal cinema (l’ultimo film tratto da un suo libro, in ordine di tempo, è il Leone d’oro La scelta di Anne). Lei ha scritto il testo che accompagna questo montaggio di filmini familiari realizzato dal figlio e la sua voce è quella che lo legge. Sono tutto ciò che il marito ha girato tra il 1972 e il 1981 quando lei iniziava la sua seconda carriera nella letteratura e i figli erano preadolescenti e poi adolescenti.

I miei anni Super 8 è chiaramente un pezzo di storia borghese francese, più che altro vacanze di una famiglia, gonfiate a film non tanto dalle immagini (sono quelle che è possibile immaginare anche se abbastanza ferme e di gusto) o dal montaggio (molto ...