Inizia come un film di spionaggio (nettamente il momento migliore), prosegue come un intrigo internazionale in ambienti sofisticati (le corse) e finisce come un episodio televisivo autoconclusivo di un cartone seriale.

Cars 2, Il nuovo film dei Pixar Animation Studios, appare come il meno coinvolgente tra quelli realizzati, un'opera in cui lo studio di Lasseter si riconosce solo per le sue caratteristiche meno clamorose, come l'abilità nel raccontare, il linguaggio asciutto e la maestria nel disegnare i caratteri.

Non solo nel film ma anche già nella sinossi di Cars 2 non c'è traccia di spunti sentimentali, di un'idea di cinema vasta e profonda come gli oceani di Alla ricerca di Nemo o di momenti che prestino il fianco ad un coinvolgimento dello spettatore.

Poster di Cars 2Realizzato con tutta l'abilità che abbiamo sempre riconsciuto alla Pixar, Cars 2 è un film senza ambizioni artistiche che mira a perpetuare e migliorare il successo del capitol...