Di essere centrato tutto su un'unica idea, quella dei due mondi, uno l'opposto dell'altro caratterizzati da gravità diverse, eppur collegati, Upside down non fa mistero in nessun momento. Già dal titolo. Declinando in mille modi diversi l'idea degli opposti conta di portare avanti tutta la storia e, almeno nelle premesse, sembra riuscirci.

Il poster russo di Upside DownSul contrasto tra un pianeta dotato di un tipo di gravità e uno adiacente, con cui condivide il cielo, dotato della gravità opposta Solanas imbastisce una storia di fantascienza distopica classica, identificando un mondo come quello degli sfruttati e l'altro come quello dei privilegiati, in una divisione sociale che è anche umana, tecnologica e sentimentale: il futuro che polarizza la tendenza attuale alla disparità, in cui l'amore di due persone lontane si batte per cambiare tutto. Niente di più tipico.

E sugli opposti soprattutto gioca la storia d'amore tra i protagonisti...