Manca meno di un mese all’uscita di Spider-Man: No Way Home. Meno di un mese alla fine di quella lunga sequela di rumour che, negli ultimi mesi, stanno continuando a rimbalzare sul web.

Sia chiaro: siamo dell’idea che sia giusto stimolare le fantasie e le aspettative del pubblico. Dopotutto si tratta anche di marketing e, come abbiamo imparato negli ultimi anni, la Marvel di Kevin Feige ha da sempre una marcia in più sotto questo punto di vista. Noi di BadTaste contribuiamo a diffondere alcune indiscrezioni, ma ci sono delle volte in cui bisogna fermarsi.

La presenza degli Spider-Man di Tobey Maguire e di Andrew Garfield, i Sinistri Sei, il ritorno in vita di Mysterio, la comparsa del Devil di Charlie Cox, l’introduzione del Venom di Tom Hardy, la morte di questo o di quel comprimario. Persino il recente trailer, che presenta delle chiare alterazioni rispetto a ciò che vedremo al cinema, non ha fatto che dar vita a una lunga sequela di discussioni online. Indiscrezioni che vengono riportate a destra e a manca e che potrebbero condizionare l’impatto emotivo finale che lo spettatore avrà una volta entrato in sala.

Perché va bene creare attesa, bisogna però cercare di non creare illusioni nel pubblico.

In questi mesi ci siamo abituati alle notizie “da prendere con le pinze” o all’insider di turno che potrebbe giurare sulla propria madre di aver visto quel dato attore bere un caffè nella città dove hanno girato alcune scene del film. Le voci di corridoio inevitabilmente generano like e clic. Ma il risultato è creare confusione in un pubblico che, tra le varie major che sviluppano i film, le storyline che proseguono al cinema e, contemporaneamente, sui vari servizi di streaming, e l’introduzione del multiverso, già rischia di non capirci più nulla.

Come se non bastasse, come anticipato poche righe qui sopra, una volta spente le luci del proprio cinema di riferimento, c’è il rischio di restare in costante attesa di vedere uno di quei rumour divenire realtà. Rumor che è possibile che rimangano tali, rendendo la pellicola “meno interessante di quanto ci aspettavamo”. Perché il problema rischiano di essere le aspettative troppo grandi.

Immaginiamo anche lo sforzo di Disney nel limitare il più possibile il trapelare di nuove voci di corridoio. Uno sforzo recentemente sottolineato dalla sconfinata miriade di meme con Feige armato di fucile da cecchino, pronto a fermare la prossima fuga di notizie. Questo non stupisce: nessuno vuole che lo spettatore esca insoddisfatto dalla sala. Spider-Man: No Way Home è ormai un film confezionato e pronto a venir lanciato sul mercato. Un film all’interno del quale non è più possibile intervenire. Se il pubblico è convinto di trovare il Venom di Hardy nella scena dopo i titoli di coda, non è che magicamente in Disney decideranno di aggiungerlo alla pellicola per soddisfare i fan.

Ed è proprio per questo che la comunicazione su opere mainstream come i film dell’Universo Cinematografico Marvel deve essere chirurgica. Abbastanza esplicita per condurre la gente in sala, abbastanza “ingannatrice” per permettere di apprezzare di più il film. A questo servono le scene modificate (quando non esplicite come nel video di qualche giorno fa), la regia dei trailer (che ha un linguaggio ben preciso) e le informazioni rilasciate col contagocce. Questa lunga sequela di rumor, leak e voci di corridoio non fa bene a nessuno. E su questo c’è poco da aggiungere.

È innegabile che Spider-Man: No Way Home sia il film Marvel più chiacchierato degli ultimi anni. Persino Avengers: Endgame era stato vittima di un minor numero di informazioni trafugate. Informazioni che ormai ci raggiungono con cadenza giornaliera, nella speranza generale che possano rivelarsi veritiere. Per quanto riguarda noi di BadTaste.it, stiamo facendo il possibile per scremare le notizie più inutili, nel totale rispetto dei lettori. Nonostante il nostro lavoro, però, non vediamo l’ora di poter assistere alla prima ufficiale del film, in modo da archiviare il prima possibile questo costante bombardamento di leak.

Perché a poco servono le mille ipotesi sullo sviluppo della nuova avventura di Spidey. Una volta che ci saremo seduti sulle comode poltroncine del cinema, sarà solo il film a parlare. Come è giusto che sia.

Prossimamente si apriranno le prevendite, noi vi terremo aggiornati perché stiamo organizzando una grande proiezione evento in Sala Energia ad Arcadia Cinema per quella sera. A questo proposito vi invitiamo ad abbonarvi al nostro canale Twitch o a BadTaste+ per accedere al nostro canale Discord per le ultime notizie su questo evento!

Potete restare aggiornati su tutte le ultime novità su Spider-Man: No Way Home grazie alla nostra scheda del film.