Fuyunosuke e Natsutarō sono due fratelli alieni in visita sul nostro pianeta che hanno assunto sembianze umane per poter studiare la nostra società, integrarsi e comprendere come sfruttarne risorse e debolezze. Ma cosa accadrebbe se la loro missione si rivelasse più difficile del previsto?

Tokyo Alien Bros., primo lavoro di Keigo Shinzo tradotto in Italia e candidato nel 2018 alla Sélection officielle del Festival di Angoulême, è un’opera in tre volumi che sfrutta il tòpos delle creature aliene in visita sulla Terra per fare un’analisi della società contemporanea e del comportamento umano, mettendone in luce le criticità e le contraddizioni.

I due protagonisti, nella loro forma antropomorfa, rispecchiano in pieno due stereotipi di individui contrapposti tra loro, e come tali ne mostrano pregi e difetti: da una parte c’è Fuyunosuke, studente universitario dalla ricca vita sociale, integrato alla perfezione e adorato dal suo gruppo di amici; dall’altra, Natsutarō, che ...