The Falcon and the Winter Soldier è finalmente giunta al momento che tanto aspettavamo: la svolta nel personaggio dell’attuale Capitan America, John Walker. Dietro a questo nesso di trama c’è, come sappiamo, il siero del super soldato sviluppato da Power Broker e noi siamo qui per darvi qualche riferimento fumettistico in merito a questo fabbricante di super poteri.

 

 

Curtiss Jackson nasce come oscuro personaggio, impiegato di una corporazione malvagia che, negli anni Settanta, era avversaria soprattutto di Machine Man, nelle storie di Jack Kirby. Solo a metà del decennio successivo, sarebbe tornato sulla scena con un ruolo molto simile a quello che stiamo vedendo nella serie TV: un signore del crimine che spaccia letteralmente super poteri a chi può pagarlo o a chi è tanto stupido da indebitarsi con lui. Il tutto grazie al lavoro di un ingegnere genetico dall’etica discutibile di nome Karl Malus.

I due danno vita alla Power Borker Corporation, inizialmente legata soprattutto alla federazione Unlimited Class Wrestling, a cui potevano partecipare lottatori dotati di poteri. Non è un caso che i due personaggi siano riemersi nelle storie della serie dedicate alla Cosa, Benjamin Grimm, quando quest’ultima si era presa una pausa dalla sua militanza nei Fantastici Quattro, in un periodo non proprio luminoso della sua vita. Il roccioso nipotino di zia Petunia era infatti, all’epoca, uno degli atleti della UCW, quando lo scandalo della vendita di poteri della Power Broker esplose, coinvolgendo anche Sharon Ventura, donna di cui Ben si sarebbe innamorato di lì a poco e che, in futuro, lo avrebbe anche sostituito per un periodo negli FQ, nel ruolo di Donna Cosa.

Power Broker

Anni dopo, Mark Gruenwald, autore delle storie di Capitan America che più di tutte stanno in qualche modo ispirando The Falcon and the Winter Soldier e creatore dei personaggi di John Walker e Flag-Smasher, riprende la Power Broker come fonte dei poteri del sostituto di Cap e del suo socio, Battlestar. Negli anni avrebbe conferito poteri a molti avversari, soprattutto di Steve Rogers, ma anche di molti altri eroi Marvel. Tra i villain a dovere alla Power Broker la propria super forza c’è Titania, non l’omonima compagna dell’Uomo Assorbente, ma una wrestler uccisa in seguito dal Flagello.

Le sventure di Curtiss Jackson sono opera di due spietati antieroi. Prima la sua organizzazione viene attaccata dal Flagello dei criminali, vigilante omicida che uccideva i fuorilegge Marvel al grido di “giustizia è fatta”. Jackson si salva per un pelo ed è costretto a sottoporti al suo stesso procedimento di acquisizione dei poteri per sopravvivere. Ma qualcosa va storto e la procedura lo trasforma in un mostruoso e informe ammasso di muscoli. Il dottor Malus si troverà costretto a costruirgli un complesso esoscheletro che gli consenta di muoversi e continuare la sua carriera criminale, cui metterà fine nientemeno che Punisher. Frank Castle ucciderà Curtiss Jackson a sangue freddo.

Un nuovo personaggio ne porta oggi il nome. L’attuale Power Broker fu creato nel 2007, per spiegare le origini dell’eroe noto come Hardball, per poi tornare in scena nel 2015, sulle pagine di Astonishing Ant-Man. Anch’egli fornisce poteri ai migliori offerenti, ma lo fa grazie a un’applicazione informatica di nome Hench X, come ha fatto con Cassie Lang, la figlia di Scott.

Nessuno dei due è esattamente un personaggio di primo piano, nell’Universo Marvel, ma il mistero sulla sua identità nell’MCU è intatto e chissà che la serie TV che tutti stiamo guardando su Disney+ non sia l’inizio di un ruolo ricorrente nelle trame che ci attendono prossimamente sul piccolo e sul grande schermo.

Vi ricordiamo che, ogni sabato mattina alle 12, commenteremo la nuova puntata di The Falcon and the Winter Soldier in una live ricca di spoiler ospitata sul nostro canale Twitch BadTasteItalia!