Il compositore Nicholas Britell ha parlato del lavoro compiuto durante la realizzazione della prima stagione della serie Andor, rivelando che aveva persino valutato la possibilità di realizzare un tema musicale per ogni puntata.

L’artista, intervistato da The Wrap, ha ricordato:

Sono il più grande fan di Star Wars da quando avevo probabilmente tre anni. Ma quando ottieni l’opportunità di lavorare a un progetto di Star Wars, come puoi rapportarti a questo suono epico di John Williams che, a questo punto, fa parte della cultura del mondo? L’unico modo in cui ho potuto entrare nell’universo è stato attraverso la prima conversazione che ho avuto con il creatore Tony Gilroy, quando mi ha contattato e ha detto che voleva fare qualcosa di completamente diverso.

Britell ha sottolineato che la storia di Andor si svolge prima del primo capitolo della saga di Star Wars diretta da George Lucas e questo gli ha permesso di delineare un suono unico.
Collaborando con il regista Tony Gilroy, Nicholas ha quindi pensato a un sound che ricorda il passato.
L’artista ha aggiunto:

Il mio punto di partenza per l’intera stagione è stato il funerale nell’episodio 12. Quello è stato il primo brano che ho scritto con tutti i movimenti e la coreografia, e abbiamo assunto dei musicisti perché lo suonassero sul set. Quella è stata la prima cosa che ho suonato per Tony nella speranza di riuscire a trovare un suono per quel mondo.

Britell ha spiegato come ogni pianeta e parte della storia avesse bisogno di una composizione che si adattasse a quella realtà, ideando di volta in volta un sound diverso.
Nicholas ha poi aggiunto che ha composto il tema musicale di Andor immaginandolo come un punto di domanda dal ritmo in crescendo:

Ma finisce non appena è iniziato. Ed è lungo solo 35.2 secondi e sta realmente cercando di capirsi. In un certo senso, è una metafora per Cassian Andor.

Britell ha rivelato parlando del tema musicale da usare nei titoli di testa:

Avevo provato un paio di idee diverse su come orchestrare il tema principale. E mi ricordo di aver detto: ‘Tony, cosa accadrebbe se non dovessimo scegliere? E se facessimo tutte queste idee?’. Avevamo avuto la folle idea di realizzare 12 evoluzioni diverse del tema, uno per ogni episodio, che già di suo sarebbe stata un’enorme impresa. Ma quando sono arrivato al nono episodio, ho pensato: ‘Wow, ho realmente detto che avremmo realizzato 12 diversi temi per i titoli di testa?’.

Che ne pensate? Avreste voluto che il tema musicale di Andor cambiasse in ogni episodio?

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: The Wrap

I film e le serie imperdibili