Tony Gilroy, regista e showrunner di Andor, si è unito allo sciopero della WGA e per il momento non scriverà più nulla per la serie tv.

Le sceneggiature della stagione 2 di Andor dovrebbero essere già complete, e Gilroy ha parlato con The Hollywood Reporter del suo coinvolgimento nello sciopero:

Ho interrotto tutto il lavoro di scrittura e relativo a essa su Andor prima della mezzanotte del 1 maggio. Dopo essere stato informato durante la riunione degli showrunner di sabato, ho informato Chris Keyser alla WGA domenica mattina che avrei cessato anche tutti gli aspetti non relativi alla scrittura.

Tutti gli episodi di Andor sono disponibili in esclusiva su Disney+. Sono in corso le riprese della stagione 2, che sarà composta da 12 episodi e ci condurrà agli eventi di Rogue One.

Nel cast oltre a Diego Luna anche Genevieve O’Reilly, Forest Whitaker, Stellan Skarsgård (Dune), Adria Arjona (Morbius), Fiona Shaw (Killing Eve), Denise Gough (The Witcher 3: Wild Hunt), Kyle Soller (Poldark), e Robert Emms (Chernobyl).

Nei nuovi episodi “È stato un anno molto intenso per Andor, ha vissuto tantissime esperienze, ha provato a essere un mercenario, poi si è unito alla ribellione: dopo questo non tornerà più indietro. Nella seconda stagione lo seguiremo nei prossimi 4 anni della sua vita, coprendo un anno ogni tre episodi. E l’ultima scena della serie si ricollegherà alla primissima scena di Rogue One: a Star Wars Story. Scopriremo come siamo arrivati fin lì, cosa gli è costato. Moltissime circostanze lo hanno condotto lì, la serie condurrà a un vero e proprio payoff, e inoltre metterà insieme tutti i pezzi del puzzle emotivo di ciascun personaggio”.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Trovate tutte le notizie relative alla nuova serie di Star Wars nella nostra scheda.

Fonte: The Hollywood Reporter

I film e le serie imperdibili