Peter Capaldi ha parlato della sua esperienza con la serie Doctor Who commentando quanto David Tennant e Matt Smith lo abbiano aiutato nell’interpretare l’iconico ruolo.

Il dodicesimo Dottore ha dichiarato a RadioTimes:

Amo Doctor Who e non vedo l’ora di vedere gli speciali e Ncuti Gatwa, penso sia fantastico. Sono così entusiasta nel vedere cosa farà.

Capaldi ha parlato della star di Sex Education spiegando quando l’ha incontrata per la prima volta:

Ci siamo fatti una grande risata perché ci siamo incontrati. Siamo andati ai BAFTA scozzesi e ho incontrato anche sua madre, è stato adorabile. Stavamo semplicemente parlando, è stato come David e Matt hanno fatto con me. Ci sono solo poche, 14, persone che hanno fatto tutto questo e ci sono specifiche sfide legate al lavoro. Si tratta di un mondo particolare e ci sono solo 14 persone che sono state nel cuore di quella realtà. Sentire cosa hanno da dire è interessante.

Peter ha sottolineato:

David e Matt sono stati davvero bravi nell’aiutarmi con consigli e chiacchierate, e sono sempre stati disponibili se avessi voluto parlare con loro e cose simili. Ncuti è stato davvero aperto nel sentire come è l’esperienza. Penso semplicemente che sarà grandioso. Ci siamo incontrati ai BAFTA scozzesi, ci siamo scambiati dei messaggi ed ero sul treno per andare a casa mentre gli scrivevo e lui mi stava rispondendo. E poi abbiamo scoperto che eravamo sullo stesso treno e ci siamo incontrati, è stato grandioso.

Peter Capaldi ha quindi spiegato che non pensa in futuro di tornare nello show, considerando chiusa la sua esperienza, pur ammettendo:

Mi piace l’idea che il mio Dottore sia ancora lì fuori da qualche parte, che lo siano tutti.

Che ne pensate dei commenti di Peter Capaldi su Matt Smith e David Tennant, le star precedenti di Doctor Who?

Potete trovare tutte le informazioni e le curiosità sulla serie nella nostra scheda.

Fonte: RadioTimes

I film e le serie imperdibili