Il quarto episodio di WandaVision, incentrato sulle operazioni dello SWORD all’esterno di WestView, ha portato molti fan a ricordare Agents of SHIELD, la serie Marvel andata in onda sulla ABC e conclusasi l’anno scorso.

Proprio a proposito di Agents of SHIELD, il supervisore agli effetti visivi Mark Kolpack ha rivelato su Twitter che la serie non aveva il permesso di utilizzare l’acronimo SWORD, verosimilmente perché la Marvel voleva preservarlo per utilizzi futuri. Non è una novità: già sappiamo che in passato era nei piani di introdurre MODOK, ma poi la Marvel cambiò idea e ne impedì l’utilizzo.

Nei suoi tweet, Kolpack spiega che nell’episodio 7×13 Sousa avrebbe dovuto dire una frase che poi è stata cancellata. Non ricorda se è stata girata o se è stata proprio rimossa dallo script, ma nella frase utilizzava la parola SWORD:

Detto questo, diventammo SWORD molto prima della settima stagione, ma non abbiamo mai potuto utilizzare quell’acronimo. È stato entusiasmante vedere quella parola nella sceneggiatura, ma non mi ha sorpreso il fatto che sia stata tagliata. Chiaramente la Marvel aveva altri piani e infatti oggi siamo qui a parlarne.

Kolpack, da fan, non nasconde però il desiderio di vedere un crossover di qualche tipo in futuro, come suggerito da un suo follower (che parla di un “Agents of Sword”):

Beh, mi piacerebbe un sacco. Chi non vorrebbe? Nessuno sa cosa faranno i Marvel Studios. Se penseranno sia fattibile, sono certo che la riproporranno o faranno qualcosa del genere.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!