Nella giornata di ieri vi abbiamo riportato la notizia secondo la quale Turner e il casinaro potrebbe essere stata cancellata dopo una sola stagione, e sembra che se lo show dovesse continuare lo farà solamente su una nuova emittente, abbandonando quindi Disney+.

Reginald VelJohnson è stato raggiunto dai microfoni di Comic Book e ha parlato delle poche possibilità di una seconda stagione:

Per quanto ne so, stanno cercando di venderlo a un’altra rete o qualcosa del genere. Questo è quello che ho sentito. Ma per ora, non continuerà, non credo. Mi sono divertito. E lavorare con gli attori è stato molto divertente e qualunque cosa faranno io sarò d’accordo. Va bene. Mi piacerebbe farne un seguito e, si spera, avremo un po’ di tempo per farlo. Ma se no, sarò comunque contento per l’esperienza fatta.

Disney non ha ancora commentato ufficialmente queste notizie. Non appena avremo ulteriori aggiornamenti ve li riporteremo sulle nostre pagine.

La serie sequel, creata da Matt Nix, prende il via quando un ambizioso sceriffo, Scott Turner (Josh Peck), eredita un cane indisciplinato.
Trenta anni dopo quanto raccontato nel lungometraggio, David (Reginald VelJohnson) ora è il sindaco di Cypress Beach e un amico dei figli del suo vecchio amico, Scott (Peck) e Laura (Lyndsy Fonseca). C’è qualcosa che accade a Cypress Beach di cui non è a conoscenza e quando Scott Laura iniziano a indagare su uno dei vecchi casi del padre, David viene presto coinvolto.

Il cast comprende anche Carra Patterson nel ruolo di Jessica Baxter, partner sul lavoro di Jessica; Brandon Jay McLaren che sarà l’ex marine Xavier Wilson; Anthony Ruivivar nei panni di James Mendez, il capo di Scott che ha un debole per il cane al centro della storia; Jeremy Maguire che sarà Matthew Garland, il figlio di Laura; Vanessa Lengies nei panni di Erica Mouniere, a capo del programma di addestramento.
I mastini Arnie, Hammer, Obi, Cyd e Mya saranno il partner a quattro zampe di Scott.

Matt Nix è creatore, produttore e sceneggiatore della serie destinata a Disney+. McG è poi coinvolto come produttore esecutivo e regista del primo episodio.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Fonte: Comic Book