WandaVision ha portato sugli schermi molte scene ispirate alle sitcom del passato e un interessante articolo di Elle svela come sono stati ideati i costumi dei personaggi e in particolare il look di Monica Rambeau dopo essere entrata nel mondo di Westview.

Il personaggio interpretato da Teyonah Parris ha avuto infatti un ruolo importante nella puntata in stile anni ’70. La truccatrice Tricia Sawyer ha collaborato con la costumista Mayes C. Rubeo e ha rivelato i segreti del loro lavoro. La make up artist ha sottolineato:

Quei pantaloni con i pesci stampati erano incredibili! Siamo andati nel reparto costumi e Rubeo ci ha mostrato la stoffa perché non erano ancora stati realizzati. Ho parlato con Regina Little, la truccatrice di Teyonah, e ho suggerito di usare un blu. Ha trovato questa sfumatura fantastica ed era perfetta, era un colore grandioso. Volevi quasi immergerti in quel blu.

L’attrice, parlando del modo in cui si è avvicinata alla sua interpretazione di Gerladine nell’episodio aveva invece spiegato recentemente:

Nella tua mente puoi avere un’idea, ma capire come questa si traduca sullo schermo è una questione di equilibrio. C’erano dei momenti in cui il regista Matt Shakman mi dava dei consigli. Penso che il miglior modo per affrontare la questione fosse provare a capire che era come se Monica fosse avvolta dalla nebbia perché quando ne parla quando sta sottoponendosi ai test spiega che sapeva cosa stava accadendo, ma non poteva fare nulla. Nella mia mente ho provato ad affrontare in quel modo il controllo di Wanda: come se fosse una nebbia di cui sei consapevole, ma ti lascia incapace di reagire.

Che ne pensate del modo in cui è stato ideato il look anni ’70 di Monica Rambeau in WandaVision? Lasciate un commento!

Tutte le recensioni e le informazioni sulla serie, i cui eventi sono ambientati dopo quanto accaduto nel film Avengers: Endgame, sono disponibili nella nostra scheda.

Vi ricordiamo che parliamo degli episodi di WandaVision ogni sabato alle 12:00 su Twitch!

Fonte: ComicBook