La morte di Tony Stark è uno dei punti ricorrenti di ogni episodio di What If…? la prima serie animata Marvel Studios che si è conclusa lo scorso mercoledì su Disney+.
In un’intervista con Entertainment Weekly, la capo sceneggiatrice A.C. Bradley ha ammesso di ricevere numerose mail minacciose proprio per il trattamento riservato a Tony Stark durante la serie. Parlando dell’episodio su Gamora posticipato alla prossima stagione, la sceneggiatrice ha dichiarato quanto segue:

Sì, a causa della pandemia, una delle nostre case di animazione è stata colpita in modo incredibilmente duro e l’episodio doveva essere spostato nella stagione 2, perché non l’avremmo potuto finire in tempo. L’episodio aveva come protagonisti Tony e Gamora. Era un episodio più leggero! Non abbiamo ucciso terribilmente Tony in questo, lo giuro! Lo so che è uno spoiler enorme, ma sto ricevendo mail minacciose.

Il regista Bryan Andrews ha poi aggiunto:

Si tratta di un grande episodio: è divertente! Avrebbe dovuto essere il quarto episodio, così che Strange sarebbe stato quinto e via dicendo. Era un’avventura entusiasmante con Tony e Gamora, e poi si sarebbe passato a qualcosa di più oscuro con Strange. Ma arriverà, ho visto alcune scene negli scorsi giorni, arriva di sicuro. Sarà lì per la seconda stagione.

Cosa ne pensate del destino di Tony Stark in What If…? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Nel cast di doppiatori di What If…?, che vedrà coinvolti tutti gli attori dei film, ci sarà anche Jeffrey Wright (Westworld) che interpreterà L’Osservatore, personaggio iconico della Marvel. L’idea della serie trae ispirazione da una serie a fumetti che esplora proprio versioni alternative di punti fermi nella storia della Marvel. La prima puntata della serie animata sarà incentrata su Peggy Carter, e racconterà cosa sarebbe successo se fosse stata lei ad assumere il siero del supersoldato al posto di Steve Rogers. Ma a quanto pare ci sarà anche un episodio in cui Iron Man incontrerà il Gran Maestro.

Tra le star coinvolte ci sono anche Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Hulk), Jeremy Renner (Hawkeye), Paul Rudd (Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes), Tom Hiddleston (Loki), Natalie Portman (Jane Foster), Josh Brolin (Thanos), Robert Downey Jr. (Iron Man), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Karen Gillan (Nebula), Djimon Hounsou (Korath), e Sean Gunn (Kraglin). Sarà anche l’ultima apparizione (vocale) nell’MCU di Chadwick Boseman (T’Challa).

Fonte: Comic Book