A volte c’è da domandarsi come Martin Riggs riesca ad essere un adulto funzionale con l’enorme bagaglio emotivo che si porta sulle spalle sin dall’infanzia e che tende a nascondere al resto del mondo, rifiutandosi di condividere con qualcuno le sue paure ed i suoi incubi: un dubbio perfettamente legittimo, soprattutto – come lui stesso ammette tra il serio ed il faceto – quando ci troviamo di fronte ad una persona che gira per le strade di Los Angeles con in mano un’arma carica in mano.

L’episodio di questa settimana di Lethal Weapon è chiaramente una diretta conseguenza degli eventi del precedente e della ricomparsa, nella sua vita, del suo ex amico di infanzia, nonché esecutore della morte di suo padre. Nathan Riggs (Rex Linn), dopo essere stato il tormento di suo figlio in vita, si è infatti letteralmente tramutato nel suo incubo. Sono giorni ormai che Martin non riesce a dormire, perseguitato da foschi presagi e terrificanti sogni che lo to...