Una delle notizie di cui si è discusso di più questa settimana arriva direttamente dal set di Brooklyn di Hawkeye, show dei Marvel Studios in arrivo prossimamente su Disney+, con una serie di immagini ed un filmato che hanno confermato che Hailee Steinfeld interpreterà il ruolo di Kate Bishop, l’erede di Occhio di Falco (Jeremy Renner). Ma chi è questo personaggio nei fumetti?

LA STORIA DI ORIGINE DI KATE BISHOP

Creata da Allan Heinberg e Jim Cheung ed apparsa per la prima volta nell’aprile del 2005 come membro degli Young Avengers, Katherine Bishop è la secondogenita di Derek e Eleanor Bishop, una delle famiglie più ricche d’America. Da piccola Kate comincia ad avere sospetti sulle frequentazioni del padre ancora prima che la madre venga uccisa in una strano incidente. Quando decide di vederci chiaro, dopo aver visto Derek picchiare un uomo a sangue nel suo studio, Kate lo segue nascondendosi nella sua auto e scopre così che l’uomo intrattiene affari con un criminale di nome El Matador, dal quale viene rapita al fine di essere usata contro Derek, prima di essere salvata dagli Avengers, con Hawkeye in prima fila, da cui rimane colpita proprio per il fatto che quest’ultimo sia l’unico del gruppo a non avere poteri sovrumani.
Anni dopo, la ragazza viene aggredita e stuprata a Central Park e dopo l’iniziale trauma, si dedica all’apprendimento del tiro coll’arco e di diverse tecniche di combattimento per non sentirsi mai più una vittima.

Il giorno del matrimonio della sorella Susan, la cattedrale in cui si tiene la cerimonia e tutti suoi ospiti vengono attaccati a fini di rapina ed i Giovani Vendicatori (Iron Lad, Hulkling, Wiccan, Speed, Miss America, Patriot, Prodigy, Stature, Vision, Noh-Varr, Loki) intervengono per salvarli, ma – ancora inesperti – rischiano di venire sopraffatti prima che Kate, da sola, intervenga a salvare tutti.
Decisa a diventare una di loro, Kate segue i Giovani Vendicatori fino alla magione degli Avangers, che hanno trasformato nel loro rifugio e chiede di unirsi al gruppo, ma non viene presa seriamente. Solo quando li aiuterà a disfarsi di Kang il Conquistatore, che attacca il loro covo, i membri del gruppo accetteranno di accoglierla tra loro, ma a quel punto, ad intervenire, saranno Capitan America e Iron Man che, preoccupati per la loro salvaguardia, si rifiuteranno di addestrarli e gli spingeranno a sciogliersi per evitare che rischino ancora la vita.

Ancora una volta Kate mostrerà la forza del suo carattere sfidando gli Avangers e spronando i suoi compagni a non lasciarsi convincere dai loro idoli ed a continuare la loro battaglia e li finanzierà con i soldi di famiglia, procurando loro un nuovo covo, uno stabile abbandonato di proprietà dell’Industria del padre. Come membro dei Giovani Vendicatori, Kate avrà una storia con Patriot, il cui vero nome è Elijah Bradley, e quando quest’ultimo viene ferito, la ragazza accuserà Capitan America di esserne il responsabile, per essersi rifiutato di fare da mentore al gruppo. Colpito dalle parole che gli vengono rivolte e sentendosi effettivamente in colpa, l’eroe affiderà a Jessica Jones il compito di consegnare a Kate l’arco del defunto Occhio di Falco, dandole in eredità il nome in codice di Hawkeye, impressionato da come la ragazza lo abbia affrontato senza timore.

In Fallen Son: The Death of Captain America – post Civil War – (durante la quale Kate si era schierata dalla parte di Steve Rogers contro l’Atto di Registrazione dei Superumani) lei ed i Nuovi Vendicatori partecipano al funerale di Capitan America, dove finiscono per imbattersi nel nuovo Capitano, che è in realtà Clint Barton, che era stato dato per morto dallo stesso Tony Stark, e che per un brevissimo periodo accetta di vestire i panni di Capitan America prima che la stessa Kate gli faccia cambiare idea.

Nel primo volume di I Am An Avenger (2010) Clint, assunta l’identità di Ronin, avvicina nuovamente Kate dandole definitivamente il permesso di usare il nome Hawkeye e ironizzando sul fatto che il mondo sia abbastanza grande da accoglierli entrambi.

Un capitolo a parte va aperto per Hawkeye (2012), serie di Matt Fraction e David Aja, quella a cui idealmente dovrebbe essere ispirato l’omonimo show televisivo di Disney+, ambientato non per nulla a Brooklyn, che punta a rivalutare il personaggio di Clint Barton, rendendolo più scanzonato ed in un certo senso umano, dandogli un look molto più moderno, mostrando la sua vita quando non è impegnato con gli Avangers ed affiancandogli la giovane Kate, che risulta spesso più con i piedi per terra di quanto non lo sia il suo mentore, in una perfetta accoppiata che si spezzerà però nell’11° albo (peraltro molto famoso, perché tutto visto dal punto di vista del cane di Clint, Lucky) in cui lei se ne va per trasferirsi a Los Angeles, dove continuerà le sue avventure come investigatrice privata. Sempre in questa serie Clint finirà per perdere l’udito (nel 19° albo).

Il rapporto tra Kate e Clint, colui che l’ha ispirata a diventare un’eroina, sarà fondamentale per la ragazza, anche se la loro relazione si farà a volte piuttosto tesa, soprattutto quando i due finiscono per lavorare insieme. Nonostante le tensioni, il legame tra i due sarà infatti sempre molto saldo e Clint non le farà solo da mentore, ma sarà per lei anche quella figura paterna che non ha mai trovato nel suo stesso padre biologico.

LEGGI: Hawkeye, rivelata l’identità del villain che vedremo nella serie?

I NEMICI DI KATE

Nonostante dimostri di riuscire a provare ancora dell’affetto per la figlia, il più grande nemico di Hawkeye è proprio suo padre Derek – che collabora con una organizzazione criminale guidata da Madame Masque (che potrebbe peraltro essere l’antagonista della serie di Disney+) – e che arriva persino a diseredarla ed a mettere una taglia sulla sua, come sulla testa di Clint Barton.

Madame Masque compare diverse volte come antagonista di Kate nei fumetti. Nel loro primo incontro, una giovane ed ancora inesperta Hawkeye, riuscì infatti a sopraffarla e prendere la sua identità per salvare Clint Barton, azione che la donna non le perdonerà mai e a causa della quale continuerà a perseguitarla, fino ad arrivare a prenderne l’identità usando un suo clone, dopo che Kate si era trasferita a Los Angeles da New York.

Come membro dei Giovani Vendicatori, Kate affronterà tra gli altri Kang il Conquistatore e Doctor Doom.